Primo Piano

Randagismo in Sicilia, creare agenzia regionale

(foto internet)

Creare un’agenzia regionale contro il randagismo. È questa la proposta avanzata dai parlamentari del Gruppo Lista Musumeci all’Ars (primo firmatario Nello Musumeci), per garantire che in Sicilia sia data piena ed efficace tutela all’applicazione dei diritti degli animali.

La proposta prevede che l’agenzia debba avere tra i suoi compiti la gestione di un servizio di sanità veterinaria pubblica, con presidi di pronto soccorso permanente e strutture per la degenza dei randagi in cura, ma anche la realizzazione di cimiteri per animali domestici, affidati ad organizzazioni animaliste.
I parlamentari del Gruppo Lista Musumeci chiedono, inoltre, di incentivare l’istituzione di oasi canine e feline gestite da associazioni di volontari che, con il sostegno della Regione, possano assicurare cibo e assistenza veterinaria.
Per l’istituzione dell’agenzia verrebbero utilizzati personale e mezzi già in dotazione dell’Amministrazione regionale.

“La nostra proposta – sottolinea Nello Musumeci – è volta a un riordino complessivo della Legge 15 del 2000 riguardante la protezione degli animali, le condizioni di vita di quelli domestici e la prevenzione del randagismo. Nonostante i buoni propositi, infatti, la realtà attuale vede una sostanziale disattenzione per quanto previsto dalla legge da parte sia dei Comuni, che dei vertici veterinari dell’assessorato regionale per la Salute. Per queste ragioni, all’agenzia di cui chiediamo l’istituzione sarebbero trasferite le competenze attualmente affidate agli stessi Comuni”.

“L’incremento esponenziale del randagismo e l’aumento dei casi di gravi maltrattamenti nei confronti di animali – aggiunge Musumeci – sono il frutto, non soltanto della mancata applicazione della legge 15 del 2000, ma di una evidente insufficienza delle stesse norme attualmente in vigore, non più adeguate alle moderne concezioni di tutela e protezione degli animali”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.