Primo Piano

Pupetta e il coraggio della passione, “Perché una fiction in onore di una camorrista?”

Manuela Arcuri interpreta Pupetta

“Proprio non si sentiva il bisogno di “Pupetta e il coraggio della passione”, la fiction di Canale 5 che esalta le gesta della donna di camorra Pupetta Maresca che ha collezionato nella sua vita una serie impressionante di precedenti penali: dall’omicidio, all’associazione mafiosa passando per la frode, la truffa, la bancarotta e l’usura”. Queste le parole di Pina Picierno, della segreteria nazionale del Pd.

“Mediaset aveva a disposizione tanti esempi positivi di donne coraggiose che hanno fatto della lotta alle mafie la propria missione di vita per non parlare delle storie delle vittime e dei loro famigliari. Non si comprende perciò la scelta di celebrare i carnefici. Solo qualche tempo fa l’ex presidente del consiglio Berlusconi affermava di voler “strozzare” chi ha fatto la serie della Piovra e chi scrive libri sulla mafia che a suo dire “non ci fanno fare bella figura nel mondo”.

Concludendo: “non si deve parlare di mafia ma va bene fare una fiction in onore di una camorrista?”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.