Televisione

Puglia: Rai e Mediaset riunite per risolvere i problemi col digitale terrestre

Foto Internet

Era il 18 maggio quando la Puglia ha iniziato il passaggio al digitale terrestre. In mese l’intera Regione ha detto addio alla tv analogica ma, nonostante siano passati tre mesi, in molte zone la televisione non è ancora visibile e il messaggio ‘assenza di segnale’ non è ancora sparito.

In particolare Bari e la provincia hanno molte difficoltà con i canali Rai e Mediaset. Per questo motivo in questi mesi si sono susseguiti appelli delle varie fazioni politiche e qualche giorno fa anche il Presidente del Consiglio regionale, Onofrio Introna, ha commentato il problema, dichiarando che le difficoltà non sono solo inerenti al segnale ma anche alle interferenze, a frequenze confuse, a disturbi continui e nessuno sembra interessarsene visto che a fine agosto era stato fatto proprio da Introna un appello ad intervenire proprio a Corrado Passera che ancora non ha risposto.

Nel frattempo la Regione si è organizzata e quest’oggi ha convocato a Bari, negli uffici del Corecom, alcuni rappresentanti della Rai e della Mediaset per poter chiarire da dove nascano i problemi.

Il rappresentante della tv pubblica purtroppo non ha potuto partecipare all’incontro per impegni improrogabili mentre il rappresentante della Mediaset per Puglia, Basilicata e Calabria ha spiegato ai cittadini che i problemi saranno a breve risolti ad eccezione della zona di Monte Sant’Angelo e di 4 pesi della provincia di Lecce, dove sembrerebbe al momento esserci un conflitto di segnali.

Inoltre, il referente Mediaset ha aggiunto: “Non tutti i problemi legati alla visione del digitale terrestre in Puglia dipendono dagli impianti delle emittenti, anzi in Puglia tutto potrebbe andare meglio se gli antennisti sapessero bene come orientare le antenne e come evitare dispersione negli impianti delle case”.

La settimana prossima sarà riconvocata anche la Rai e sarà possibile capire perché anche i canali della tv pubblica non siano visibili.

Nel frattempo la popolazione continua a dimostrare senza sosta il suo malcontento con striscioni, raccolte firme e cortei.

Valentina Molinero

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

  1. Io abito a Gagliano del Capo (LE) dal 25 maggio u.s.in quasi tutto il Salento ci viene impedita la visione dei canali RAI continuamente disturbati.A luglio no ho versata la seconda rata(pago semestralmente)del canone,la RAI mi sta vessando con continue lettere reclamando il pagamento del canone nonostante sia a conoscenza del disservizio che sta causando in questo comune.
    Vi sembra giusto? A chi mi devo rivolgere?
    N.B. Il Consiglio Comunale di questo Comune ha già inviato alla RAI una delibera di protesta.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.