Economia & LavoroPrimo Piano

Pucceri: “Tutti a Montecitorio ad oltranza. Basta con le tasse”

Riceviamo e pubblichiamo una lettera-sfogo di Maurizio Pucceri, segretario generale di Casartigiani Palermo.

18 febbraio 2014: un evento che non ha avuto precedenti nel mondo dell’associazionismo degli artigiani e commercianti segnava un momento importante e soprattutto di coesione sociale rispetto a quelle che sono le problematiche che attanagliano il settore delle micro e medie imprese italiane. La grande manifestazione promossa da Rete Impresa Italia con dentro tutte le sigle dell’associazionismo italiano ha visto una partecipazione di oltre 60mila imprenditori. Il richiamo alle istituzioni, al governo, alla burocrazia per una attenzione al comparto imprenditoriale ad oggi non ha visto nessun esito.

Così come previsto dal direttore Panasci in una sua intervista dove richiamava l’attenzione dei presidenti nazionali dicendo loro che “se a seguito di questa manifestazione nulla si smuove, cosa siete pronti a fare?”, le risposte sono state di piena fiducia nei confronti delle istituzioni e la riuscita della manifestazione avrebbe suscitato l’interesse dovuto dei nostri governanti.

Le settimane si sono succedute, è arrivato Renzi al governo, abbiamo dato fiducia al suo discorso di insediamento, ma ancora una volta nostro malgrado nulla è cambiato. Anzi… l’annuncio della TASI a carico dei cittadini e delle imprese dimostra ancora una volta che i nostri politici, il Parlamento, il Governo, i burocrati non hanno compreso o fanno finta di non comprendere che il Paese può risollevarsi da questa crisi profonda solo se riparte l’economia dell’imprenditoria tutta. Non è affatto possibile pensare di riportare l’Italia ad una normalità opprimendo il cittadino, l’impresa e i più bisognosi con nuove tasse e con falsi proclami.

Non mi va di concludere recitando la classica frase “Speriamo che… “, forse è il momento giusto per ritornare in piazza con una manifestazione ad “oltranza”, stavolta a Montecitorio, fino a quando possano essere varate quelle norme che servono nell’immediato al dine di poter dare un nuovo inizio alla vita imprenditoriale di un onesto “imprenditore” italiano.

Per chi volesse rivedere il servizio di Francesco Panasci, ecco il video.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.