Economia & Lavoro

Prusst, Cusumano (Udc) dice no ai centri commerciali

Giulio Cusumano, foto internet

“Domani in Consiglio comunale presenterò 70 emendamenti, tanti quanti sono gli interventi “distruttivi” previsti, nell’ambito della discussione sulla delibera che riguarda i Prusst. Basta alberghi e centri commerciali, non deturperemo più il nostro verde agricolo per orrende scatole improduttive che non creano posti di lavoro, ma li spostano in periferia”.

Con queste parole, Giulio Cusumano, capogruppo Udc, si dimostra agguerrito nei confronti di questi strumenti edilizi che giudica speculativi e annuncia battaglia in Consiglio comunale.

“È inspiegabile – spiega Cusumano – come l’attuale maggioranza abbia riproposto i medesimi interventi “distruttivi” previsti da Cammarata. La mia intenzione è quella di eliminare, dall’elenco delle nuove speculazioni, la realizzazione di nuovi centri commerciali e insediamenti alberghieri. Solo così si risponde alle esigenze dei tanti operatori commerciali di questa città che reclamano la valorizzazione delle attività del centro storico”.

“Non autorizzare la realizzazione di nuovi centri commerciali – conclude il capogruppo Udc – significa tutelare il nostro territorio dal punto di vista culturale, paesaggistico e ideologico. E io mi sono sempre opposto, anche con la precedente consiliatura, a questo saccheggio selvaggio”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.