Cultura

Primavera siciliana: pupi, danza e degustazioni al Conca D’Oro

Sabato 9 maggio dalle 18 alle 22 spettacolo dei pupi, danze tradizionali e degustazione di prodotti tipici al Centro Commerciale Conca D’Oro con “Primavera siciliana”.

Una giornata dedicata ai colori, ai sapori e al fascino delle tradizioni siciliane che porta la firma, nell’ideazione e nella direzione artistica, di Sergio Abbate e che rappresenta solo uno dei tanti coinvolgenti appuntamenti che il centro commerciale Conca D’Oro ha deciso di avviare con il territorio. Obiettivo: essere un punto di riferimento non solo dello shopping ma anche dell’intrattenimento, sede di eventi culturali e di svago.

Sabato 9 maggio saranno protagonisti: il teatro dei pupi, gli spettacoli itineranti di danze tradizionali e le degustazioni di prodotti tipici. Si parte intorno alle 18.30 con lo spettacolo di musiche e danze tradizionali di Vito ed Elisa Parrinello del Teatro Ditirammu. Ballerine a piedi scalzi e musicisti dal vivo metteranno in scena ritmi e movimenti della tradizione popolare. I giovani componenti della compagnia indosseranno costumi dai colori teatrali, stretti corpetti e vaporose gonne per mettere in scena una esibizione in cui il racconto delle tradizioni viene scandito da antiche melodie suonate dal vivo da Vito Parrinello, Fabio Lannino, Raffaele Scibilia e Giovanni Parrinello. I canti di lavoro, le preghiere, gli scongiuri si alternano alle antiche leggende di cantastorie nel corso del pomeriggio, ripetendosi anche alle ore 20.

Alle 19.00, invece, la storica compagnia Figli d’Arte Cuticchio metterà in scena “La pazzia di Orlando, il meraviglioso viaggio di Astolfo sulla luna”. Un evento mai visto a Palermo perché, al posto del consueto pianino a cilindro, ad accompagnare lo spettacolo saranno musicisti dal vivo del “Giacomo Cuticchio Ensemble”, composto da tre archi e due fiati. Una vera riproduzione originale di come veniva presentato nell’800 lo spettacolo. Musiche ispirate all’epoca, ma riadattate in chiave moderna da Giacomo Cuticchio. Una formula innovativa, dove antico e moderno si fondono per raccontare la pazzia di Orlando per la bella Angelica e il visionario viaggio del paladino Astolfo per recuperare il senno di Orlando, che arriverà sin sulla luna.

Infine, dalle 20.30 in poi, degustazione di prodotti tipici locali. Una grande tavola imbandita ospiterà diversi tipi di formaggi, da quelli al pepe al primo sale; olive nere, al fiore e condite; caponate; pasta al forno e un dessert innovativo, ma d’ispirazione tradizionale, che avrà come protagonista le panelle dolci. Ingresso gratuito.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.