Cinema-Teatro-Musica

Presentato il nuovo album degli Agricantus

Agricantus (foto internet)

Ieri, 16 novembre, presso la Casa degli Italiani a Barcellona in Catalogna, gli Agricantus hanno presentato il loro nuovo album intitolato“Kuntarimari“ e a seguire è stato proiettato il documentario “Agricantus by Tonj Acquaviva” realizzato dalla regista Natacha C. Tanzilli e dal documentarista Sam Cole.

Gli Agricantus – nome che deriva dal latino “il canto del campo di grano”, sono un gruppo musicale di genere “world ethnic-electronica”. Nascono a Palermo nel 1979 e dopo molta gavetta e diverse evoluzioni sia nel “sound” che nei componenti del gruppo, si affermano intorno alla metà degli anni ’90. Il loro percorso artistico è simbolicamente basato sulla “visione della pace tra i popoli“; una pace che può essere costruita continuamente attraverso i suoni, la musica e le parole.

Nel loro repertorio si trovano numerosi successi; citiamo solo “Carizzi d’amuri”, utilizzata dalla trasmissione di Raiuno, Linea Blu, e “Amatevi” che fu inserita nella quarta serie della famosa compilation “Buddha Bar” in cui vengono raccolti brani di musica lounge, chillout, ethno beat e a volte dance, che restituiscono l’atmosfera glamour ed esotica al quale si ispira l’omonimo locale parigino .

Il nuovo album “Kuntarimari” è un disco dedicato ai popoli, ai racconti e alle storie del mediterraneo e del mare nel senso più ampio del termine. Il documentario, proiettato dopo la presentazione dell’album, ha come filo conduttore un’intervista – condotta dal giornalista Alfredo Angelici negli studi Romani di “Eco Radio” – a Tonj Acquaviva, leader degli Agricantus ma anche compositore del gruppo, in cui vengono raccolti vari documenti visivi del percorso artistico del gruppo musicale, riguardanti sia performance live che collaborazioni a colonne sonore e brani tratti dal nuovo CD Kuntarimari.

Marcello Russo

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.