Primo Piano

Premio Puglisi 2018, un’edizione ricca di novità e sorprese

(di redazione) Martedì 10 luglio 2018 pomeriggio, nella sede del Palazzo Arcivescovile di Palermo, si è riunita la Commissione del Premio internazionale Beato Padre Pino Puglisi, presieduta dall’Arcivescovo Monsignor Corrado Lorefice.

Quest’anno, in occasione del 25esimo anniversario della morte di Padre Pino Puglisi, il prete ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993 per il suo costante impegno evangelico e sociale soprattutto, la Commissione del Premio sta lavorando per organizzare un’edizione ricca di sorprese e novità.

Durante la riunione, sono state proposte alcune delle personalità che oltre ad aver raggiunto importanti traguardi a livello professionale, hanno dato un grande contributo per sostenere le persone in difficoltà e si sono distinte in campo umanitario, sociale e benefico.

Il prossimo incontro della Commissione sarà decisivo per scegliere gli otto premiati durante la serata programmata per il 3 dicembre 2018 probabilmente, come la scorsa edizione, al Teatro Real Santa Cecilia.

Alla riunione con l’Arcivescovo hanno partecipato i membri della commissione e della giuria del Premio internazionale Beato Padre Pino Puglisi: Padre Antonio Garau, l’ingegnere Giacomo Greco, il professore Vincenzo Bagarello, Domenico Milazzo, segretario regionale della Cisl, Gemma Ocello, Ignazio Garsia, fondatore del Brass Group, Francesco Panasci, direttore artistico della manifestazione, Roberto Gueli e Tiziana Martorana, presentatori veterani del Premio.

Il Vescovo di Palermo ha deciso di affidare l’organizzazione del Premio internazionale Beato Padre Pino Puglisi all’Associazione Giovani 2017 3P Onlus con la direzione artistica di Francesco Panasci.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.