Cultura

Premio Nazionale di Teatro Luigi Pirandello, ecco i vincitori

Mauri, Puglisi, Bosisio, Carriglio

Presentati oggi alla stampa, nella sede di Palazzo Branciforte a Palermo,  i vincitori  della diciannovesima edizione del Premio Nazionale di Teatro Luigi Pirandello, promosso dalla Fondazione Sicilia, premio di consolidata tradizione, segno di vitalità teatrale.

Una giuria di grande livello, presieduta da Giovanni Puglisi, presidente della Fondazione Sicilia e composta da celebri nomi del teatro e della cultura italiana, quali Giorgio Albertazzi, Paolo Bosisio, Pietro Carriglio, Michele Guardì, Paolo Mauri, Maurizio Scaparro ed Elisabetta Sgarbi,  che hanno premiato figure di notevole interesse per il mondo del teatro.

Ai microfoni del moderatore, Paolo Bosisio racconta: “Il teatro non è morto, e assegnare  Il “Premio internazionale – Targa d’Oro alla carriera” a Mario Missiroli, un “grande vecchio”e  il Premio Internazionale” ad Alberto Oliva “ un piccolo giovane, fa capire che il mondo del teatro ha delle rappresentanze nei due estremi. Voglio sottolineare, forse anche con un po’ di polemica, come in mezzo ci sia un buco, la generazione dei 40 non ha dato particolari contributi.”

Largo ai giovani, viva gli Anni ’80.  Premiati dunque Alberto Oliva classe ’84 e Emanuele Aldrovandi,  classe ’85, con il “Premio nazionale per l’opera teatrale” con Felicità.

Da sinistra: Oliva, Aldrovandi, Majorana, Missiroli, Alonge

Ai microfoni del moderatore i giovani premiati. Oliva racconta:  “Sono molto felice di aver ricevuto questo premio. Io ho una formazione classica e cerco di rileggere i grandi classici del teatro riattualizzandoli. Ho una grande passione ed è grande la soddisfazione di vedere un mio lavoro messo in scena. Anche se  in questo momento c’è una crisi che investe tutti i settori, mi ritengo un fortunato, perché il mio guadagno è vedere realizzato un mio lavoro, questo riesce a supplire il periodo di crisi che investe anche il mondo del teatro. “

Aldrovandi: “Sono molto giovane e non mi aspettavo questo successo. Il mio lavoro, Felicità è un lavoro che ho amato molto. Racconta di un medico che non riesce a gioire dei successi raggiunti, forse per paura o per troppa razionalità. Ci sarà un momento in cui la parte irrazionale, gioiosa vorrà invece godersi i successi e i traguardi raggiunti. E’ un personaggio complesso in cui mi rivedo. E’ un personaggio che vive un conflitto tra razionalità e istinto , tra razionalità e passioni. Ho studiato molti autori, tra tutti ho un piacevole rapporto con Pirandello e Beckett, con il suo teatro dell’assurdo. ”

Tra gli altri premi , Premio per il saggio storico-critico è andato al libro “Pupi e attori ovvero l’Opera dei pupi a Catania “di Bernadette Majorana, il Premio per il saggio filologico è stato assegnato a Henrik Ibsen. “Drammi moderni”a cura di Roberto Alonge, e la targa d’oro alla carriera a Mario Missiroli.

Si terrà  oggi pomeriggio alle 18,  sempre nella meravigliosa cornice di Palazzo Branciforte, la cerimonia di premiazione. I premi sono stati assegnati dalla Giuria al termine di una lunga selezione, alla quale hanno partecipato 184 opere in concorso, fra cui 167 lavori teatrali di varia natura e 17 saggi sul teatro.

I tanti autori, tra cui molti giovani e giovanissimi, – sottolinea il professor Giovanni Puglisi – presidente della Giuria e della Fondazione Sicilia – che hanno inviato le proprie opere teatrali, sono la testimonianza di una scommessa vinta dal Pirandello, che guarda alla grande tradizione teatrale italiana, mantenendo un occhio attento anche sull’innovazione e sui nuovi linguaggi del teatro di ricerca. Il Premio, per la sua storia, per i premiati, per l’autore al quale è intitolato e per la capacità attrattiva che rappresenta per la Sicilia, credo si confermi come un momento qualificante per la linea culturale della Fondazione Sicilia e per un dibattito che, partendo proprio dalla nostra terra, vuole dare voce alla creatività di tanti autorevoli rappresentanti della drammaturgia nazionale”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.