CulturaPrimo Piano

Premio internazionale di Letteratura “Alda Merini”, vince poeta palermitano

Nicola Romano, poeta palermitano, è stato il primo classificato alla 4° edizione del Premio internazionale di Letteratura “Alda Merini”, svoltosi a Brunate in provincia di Como. L’edizione 2015 ha registrato circa 700 partecipanti provenienti dall’Italia e da vari paesi europei tra cui Francia, Svizzera, Germania, Albania, Crozia. La giuria (composta da Michelangelo Camelliti, Lucia Bellaspiga, Luisella Veroli, Chiara Milani, supportata e coordinata dal presidente Pietro Berra) nella sezione “Inediti di Poesia” ha decretato i seguenti vincitori:
1° classificato Nicola Romano (Pa) con “Vento”
2° classificato Caterina Katia Colica (Rc) con “Fibula”
3° classificato Flavio Sechi (Ca) con “Perditore di Treni”

Nella motivazione della giuria viene descritto come “Schizzi e bozzetti tratteggiano con arguta tenerezza la condizione umana, mentre il linguaggio travalica senza remore le epoche e gli idiomi e tutto si fa voce umana”.

VENTO
Fan tremare lamiere
queste bordate di vento
che dicono del nord
e mentre sopra i prati
la frasca ondeggia
e addiaccia il farsi sera
nuvole grasse abbottano
nel cielo latte e cenere
Sulle labbra indurite
si posano a folate
polvere e firmamento
stelle cadute e lune
scese dai grattacieli
Vanno per l’aria
i trucioli del mare
che doravano
in braccio alla controra
quando un prodigio
d’indaco increspato
sovrasta il senso
ambiguo delle cose
Eppure so di esistere
in questa turbolenza
di stagione, io
distinguibile coccio d’universo
finito tra i parcheggi dei viali
Perfino il vento non sarebbe vento
se insieme a frasche nuvole e lamiere
non fossi anch’io
che come foglia tremo

 

Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.