Primo PianoSport

Pranzo domenicale col Palermo. Gasperini: “Miccoli no, Donati forse”

Gianpiero Gasperini. Foto di Simone Giuffrida

Alla vigilia della gara contro la Sampdoria, l’allenatore del Palermo, Gianpiero Gasperini, ribadisce l’importanza di fare una buona prestazione per puntare ad avere la meglio dei blucerchiati.

“Dobbiamo confermare il buon gioco espresso finora sfruttando il fattore campo per risalire la classifica. Contro Chievo, Torino e Milan abbiamo preso cinque punti che, ad onor del vero, potevano tranquillamente essere nove.

Il mister passa poi alla sfortunata serie di infortuni che ha subito il Palermo in quest’ultima settimana. ” Negli ultimi giorni ho visto una buona reazione alla partita storta contro la Roma. Purtroppo dobbiamo far fronte ad alcune defezioni ma non bisogna fare i musi lunghi perché in realtà non abbiamo avuto grossi problemi di infortuni, a parte i casi di Hernandez e, adesso, di Mantovani.”

Proprio Mantovani è stato operato a Villa Stuart: i tempi di completo recupero sono previsti in circa 130 giorni, all’incirca quattro mesi e mezzo. “Per domani Miccoli non recupera” – continua il mister – “Donati lo valuterò dopo l’ultimo allenamento ma già ieri ho visto notevoli miglioramenti. Nessuno dei due ha lesioni o risentimenti pregressi.”

Vincendo il Palermo farebbe un bel passo avanti, soprattutto per il morale, e metterebbe in guai seri la Sampdoria di Ciro Ferrara che viene da sei sconfitte consecutive.

Con Miccoli, Donati e Mantovani ai box, Gasperini ha visionato quattro giocatori della primavera di cui il solo Aquino (maglia numero 54)  farà parte dei 23 convocati per la sfida delle 12,30 di domani, molto atteso Josip Ilicic. “Dobbiamo fare di necessità virtù; è un modo per valutare i giovani ed avere, in primis, ventidue giocatori per poter effettuare gli allenamenti. Sono molto soddisfatto di Ilicic, ha fatto buone prestazioni anche se ha sbagliato qualche occasione di troppo, tranne il gol, bello ma inutile, contro la Roma.”

Un ultima battuta su tre giovani che trovano poco spazio e scalpitano per dire la loro in questo campionato dei rosanero: ” Milanovic lo vedo come alternativa a Donati, al centro della difesa a tre, ma torna da uno stop e non posso rischiarlo. Viola ha avuto poco spazio, è vero: è un ragazzo con molte qualità ma adesso preferisco avere un centrocampo più solido. D’altronde non lo vedo come vice-Donati né tanto meno posso utilizzarlo sulla fascia nel 3-5-2. Dybala domani partirà probabilmente titolare; è un ragazzo del ’93 catapultato in uno scenario importante che non ammette sbagli. ”

L’orario delle 12,30, oltre ad avere la statistica avversa, presenta una serie di problemi logistici legati agli allenamenti subito precedenti e all’alimentazione; di contro sarà una gara vista da molti spettatori. Due anni fa Palermo – Sampdoria era uno spareggio per la Champions adesso lottano entrambe per non retrocedere; secco Gasperini: “Non bisogna guardare al passato.”

Simone Giuffrida

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.