Esteri

Posta una foto su Facebook con la figlia e subito dopo le spara

Su Facebook si ritrae tranquillo accanto alla figlia il ventiduenne Merrick McKoy, l’uomo che subito dopo aver postato la foto sul social network ha ucciso la bimba con un colpo di arma da fuoco alla testa. Il dramma è avvenuto in Colorado, nella città di Westminster.

Secondo quanto raccontano gli inquirenti l’uomo dopo aver litigato con la ex moglie si è subito chiuso in casa in compagnia della piccola di 19 mesi e ha consumato la tragedia. Il giovane padre ha poi tentato di togliersi la vita e la madre ha subito chiamato la polizia, ma quando gli agenti sono entrati in casa per la piccola non c’era già più niente da fare.

Il folle gesto è costato la vita alla piccola Mia McKoy di 19 mesi, mentre lui si trova ricoverato in gravi condizioni.

Queste le parole deliranti dell’uomo che si leggevano fino a qualche ora fa sul social network: “Ti avevo detto che non potevo vivere senza di te. Pensavi che io scherzassi. E invece faccio sul serio. Ora io e nostra figlia Mia saremo bene lontani da questa Put… Non giudicarmi per questo gesto, non avevo scelta”.

La donna è ancora sotto shock e gli inquirenti dicono in un comunicato stampa: “Stiamo cercando di avere delle riposte da lei. Stiamo facendo il nostro lavoro cercando di essere il più possibile rispettosi verso una donna che ha appena perso la propria figlia in circostanze tragiche”.

Ornella Caiolo

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti Potrebbe Interessare:

Close