CulturaPrimo Piano

“Portatore di speranza e legalità”: a Orlando Premio internazionale per la sostenibilità

Il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha ricevuto a Dusseldorf il Premio tedesco per la sostenibilità 2013, giunto alla sesta edizione. Insieme a Orlando sono state premiate quest’anno tre donne: Gro Harlem Brundtland, prima donna e persona più giovane nel 1981 ad aver mai ricoperto la carica di Primo Ministro di Norvegia, la leggenda del soul Dionne Warwick e la cantante Anastacia.

Il prestigioso riconoscimento viene conferito a personalità che hanno contribuito in modo esemplare allo sviluppo di comunità sostenibili a livello nazionale ed internazionale.

Il premio al Sindaco di Palermo – si legge nella motivazione del conferimento letta dal Ministro della Giustizia della Repubblica Federale di Germania Sabine Leutheusser-Schnanenberger, – perchè “lo sviluppo sostenibile richiede modelli da seguire. Il percorso di vita di Leoluca Orlando e il suo notevole e coraggioso impegno l’hanno resa una persona importante non solo per il Suo Paese. Grazie alle importanti iniziative e alla carica di Sindaco di Palermo ricoperta per numerosi anni, Orlando ha intrapreso la lotta contro le organizzazioni mafiose, ottenendo risultati notevoli. Sono la chiara dimostrazione dei risultati che una politica di Good Governance può comportare.

La sua volontà di creare una società civile con cui “poter restituire ai cittadini di Palermo una città vivibile” – prosegue la nota ufficiale – la rende portatore di speranza. Creare speranza e giustizia per le generazioni future occupa una posizione centrale nello sviluppo sostenibile.
Per il suo impareggiabile impegno alla lotta contro l’illegalità e come incoraggiamento al raggiungmento di grandi obiettivi per la sua Città di Palermo”.

Il Sindaco, parlando ad una platea di oltre 800 fra esponenti del mondo politico, imprenditoriale e culturale della Germania, ha affermato che “premio non si può non dedicare e condividere con la larghissima parte di palermitani che quotidianamente contribuiscono a cambiare e migliorare la nostra città per portarla a notevoli livelli di cultura, uguaglianza, partecipazione e internazionalizzazione.”

“La mia storia e la mia esperienza di Sindaco mi hanno portato da sempre a intraprendere un percorso di costruzione di cultura, di risanamento economico e di partecipazione e impegno per i diritti e non soltanto per il Diritto. Un percorso – ha proseguito Orlando – iniziato con la formidabile esperienza della cosiddetta Primavera di Palermo e continuato in questi mesi della mia nuova sindacatura, durante i quali abbiamo centrato molti e importanti obiettivi di partecipazione e di condivisione della vita quotidiana della città, avviandone il rilancio artisticamente e turisticamente, coniugando aspetti civili e di partecipazione.”

“Il mio è stato un percorso netto e preciso, di condivisione e di tolleranza per dare riconoscimento e visibilità a ciascun tassello del mosaico di questa città, ancora orgogliosamente antimafiosa, che nel dna della sua Amministrazione ha una prospettiva e un progetto di sostenibilità e partecipazione.”

Negli anni scorsi i vincitori del premio sono stati Sua Altezza Reale il Principe di Galles, i Ministri tedeschi Joschka Fisher e Wolfang Schaeuble, Jane Fonda, il responsabile del Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite Achim Steiner, il sindaco della città giapponese di Sensai, Emiko Okuyama e il tenore Josè Carreras.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.