Primo Piano

Polizzi Generosa, viaggio nell’arte della città demaniale alle “Notti di BCsicilia”

Custodia lignea Pietro Bencivinni 1697 – Badia Nuova Polizzi Generosa – foto Vincenzo Anselmo

(di redazione) Nell’ambito della manifestazione “Le Notti di BCsicilia” si terrà venerdì 9 agosto 2019 alle ore 21,30 un viaggio nell’arte della città demaniale di Polizzi Generosa.

L’appuntamento è nella Chiesa Madre in Via Roma a Polizzi. La manifestazione è promossa da BCsicilia, per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali, in collaborazione con la Parrocchia Maria SS. Assunta Polizzi Generosa e il patrocinio della Regione Siciliana.

Per informazioni:  Tel. 346.8241076 – Email: segreteria@bcsicilia.it – Facebook: BCsicilia – Twitter: BCsicilia.

Dopo la presentazione di Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale di BCsicilia, lo storico dell’arte Salvatore Anselmo guiderà i partecipanti nelle vie della città demaniale di Polizzi Generosa, centro delle alte Madonie.

L’iniziativa prevede la visita nelle seguenti chiese: Matrice, San Gandolfo La Povera, Badia Vecchia e Badia Nuova. All’interno della Chiesa Madre, oltre al pregevolissimo trittico fiammingo del terzo-quarto decennio del XV secolo raffigurante la Madonna con il Bambino tra le Sante Caterina e Barbara, si custodiscono opere in marmo, tra cui l’arca di San Gandolfo, patrono della città, realizzata da Domenico Gagini nel 1482, tele e tavole dipinte nel corso dei secoli, come quelle del pittore spagnolo Joannes de Matta e del gangitano Giuseppe Salerno e statue lignee di interessante fattura.

Dalla sagrestia si accede all’ala museale dove sono esposte opere di pregevole valore come la Custodia Eucaristica d’argento realizzata da Nibilio Gagini, il calice madonita della fine del XV-inizi del XVI secolo e altre suppellettili liturgiche e statua marmoree. Il percorso continua nella vicina chiesa di San Gandolfo la Povera, nel cui altare maggiore si trova la grande pala del patrono dipinta dal già citato Salerno, e nelle chiese benedettine di Santa Margherita, nota come Badia Vecchia, e Santa Maria delle Grazia, detta Badia Nuova, anch’esse adorne di varie opere.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

6 commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.