Primo Piano

Poco sesso? Cambia colore della camera da letto

Chi è insoddisfatto della propria vita sotto le lenzuola, prima di prendersela con il partner farebbe bene a fare mente locale cercando di ricordare di che colore sono le pareti della sua stanza.

Infatti hanno una vita sessuale più appagante le coppie con una stanza da letto arredata e dipinta nei toni del caramello. La sfumatura calda tra il beige e il marrone garantirebbe tre performance sessuali a settimana. A sorpresa, il rosso, tradizionalmente considerato il colore della passione, ridurrebbe la frequenza a un solo ménage settimanale. Questi i risultati di una ricerca inglese condotta dalla catena alberghiera Travelodge.

Nello studio sono state esaminate circa 2mila abitazioni e sono stati somministrati dei questionari ai residenti. Per una notte di tranquillo riposo bisogna scegliere il blu come colore base della camera da letto, sonno garantito per circa otto ore filate. Il blu infatti è associato alla calma, aiuta a moderare il battito cardiaco e ad abbassare la pressione sanguigna. Anche il verde e il giallo sembrerebbero conciliare il sonno: chi li utilizza nelle proprie stanze ha dichiarato di dormire in media sette ore e quaranta minuti.

Il suggerimento è invece di evitare il viola, che stimola il cervello e porta a un riposo notturno di meno di sei ore, e altri colori come il grigio e il marrone, che possono portare senso di depressione. Chi ha pareti e mobili sui temi del grigio fa più shopping online di sera, mentre chi ha scelto il color argento è indotto a fare più esercizio fisico.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.