Sport

Pescara – Palermo 1-0, pagelle e cronaca

Il centrocampista del Pescara che ha segnato al Palermo (foto Internet)

Pescara-Palermo apre questo mercoledì di turno infrasettimanale di serie A. Dopo l’ennesimo scossone della notte, con uno Zamparini sempre protagonista, il suo Palermo reagisce solo nella prestazione, non nel risultato finale. Verrebbe da dire una Weiss di troppo, per la squadra e soprattutto per Hernandez che divora almeno tre palle gol. Ennesima sconfitta maturata negli ultimi minuti, la seconda maturata dopo una bella prestazione. Ma se non la butti dentro, non la vinci.

Cronaca di Pescara-Palermo 1-0 (87′ Weiss)

Primo tempo: Pronti via e i ragazzi di Gasperini prendono subito le redini del gioco. Subito brividi in contropiede con due occasioni per il Pescara su conclusioni di Caprari e Quintero. Ma è un buon Palermo quello del primo tempo, il ‘solito’ Hernandez ha per ben tre volte l’occasione di sbloccare la partita: nella prima sbaglia lo stop su assist col contagiri di Ilicic, la seconda e la terza sono clamorose e nello spazio di pochi secondi. Barreto mette l’Uruguaiano davanti a Pelizzoli per due volte, ma prima di sinistro e poi di destro – a due centimetri dalla porta – Abel manda sul portiere. Poi il fattaccio: errore in mezzo al campo, palla persa dai Rosa e Vukusic salta Von Bergen. Fallo di mano dello svizzero e rosso diretto per chiara occasione da gol. In compenso il Pescara è davvero poca cosa, disordinato e ingenuo, anche per un Palermo in dieci. Il primo tempo termina sullo 0-0.

Secondo tempo: Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo. Ilicic prima impegna Pelizzoli, poi spara un sinistro micidiale alto di pochissimo. In entrambi i casi è Barreto a servire lo sloveno. La squadra Rosanero è composta di gregari, quella del Pescara mostra la propria inadeguatezza per la massima serie. Pochissime emozioni, un Palermo che domina anche in dieci uomini, ma finisce sempre come le ultime uscite: Gol di Weiss, splendido per carità, ma ancora a meno di cinque minuti dal termine. Finisce ancora con una sconfitta, peccato.

Le pagelle dei Rosanero (3-4-3):

Ujkani 6 – Preciso quando è tra i pali, molto meno nelle uscite. Incolpevole sul gol sotto il 7 di Weiss.

Munoz 6 – Un passo indietro rispetto a Bergamo, nel complesso molto ruvido ma attento.

Donati 7 – Sembra ringiovanito. Preciso e puntuale come difensore centrale, maestoso in impostazione. Ne servirebbe una copia in mezzo al campo.

Von Bergen 5 – Inizia come suo solito, preciso nelle chiusure ed efficace. Ma l’errore del fallo di mano è troppo pesante per la squadra.

Morganella 6 – Arcigno e propositivo. In dieci uomini copre bene tutta la fascia.

Rios 6 – Fa sentire la sua presenza in mezzo al campo. Ci mette tanta corsa.

Barreto 6 – Tanta corsa e grinta, sforna 4 assist per Hernandez e Ilicic. Mezzo punto in meno per non aver seguito Weiss al momento del gol.

Garcia 6 – Molta corsa, poca precisione. Nel secondo tempo domina la fascia.

Giorgi 5,5 – Prova a impensierire il Pescara da fuori area, fa molto movimento ma è impreciso nel palleggio. Dal 45′ Mantovani s.v.

Hernandez 4,5 – Ci spiace ripeterci, specie dopo il secondo tempo tutta grinta e corsa. Ma i tre gol sbagliati davanti a Pelizzoli gridano vendetta. Dall’80’ Brienza s.v.

Ilicic 6,5 – Il migliore davanti, si propone, tira, sforna assist. Manca solo la fortuna nelle conclusioni. Ritrovato. Dall’80’ Miccoli s.v.

Gasperini 6,5 – Si vede la mano dell’allenatore, con un pizzico di fortuna in più e con ritrovata verve degli attaccanti si può guardare avanti con fiducia. Patron permettendo.

IL MIGLIORE: Donati

IL PEGGIORE: Hernandez

Ignazio Cusimano

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.