Cronaca

Perde testicolo per diagnosi errata. L’Asl lo risarcisce con 8mila euro

Ospedale di Ghilarza, foto internet

A causa di un errore nella diagnosi un uomo di 56 anni di Masullus, provincia di Oristano, ha perso un testicolo. Oltre il danno, la beffa. L’uomo ha fatto causa all’Asl e ciò che è riuscito a ottenere è stato solo un risarcimento di 8.000 euro.

La vicenda risale al 2006, quando in seguito a una visita gli è stata diagnosticata un’ernia inguinale. Come rivela il quotidiano L’Unione Sarda, l’uomo ha ricevuto delle cure che non hanno affatto risolto il problema.

In seguito, quando è stato sottoposto a intervento chirurgico all’ospedale di Ghilarza, i dottori si sono resi conto in realtà che l’uomo non soffriva di ernia inguinale, ma aveva un infezione al testicolo, che intanto era progredita. L’unica soluzione a quel punto è stato asportarlo.

È stato dimostrato successivamente che se il problema fosse stato capito in tempo, non si sarebbe arrivati a questa conseguenza drastica. Oggi l’uomo, residente a Pompu, è deciso a far valere i propri diritti e a veder riconosciuto un adeguato indennizzo per la menomazione subita. Per questo si è rivolto all’avvocato Antonio Curcu. “L’offerta – sottolinea il legale – deve essere più congrua”.

Celeste Bufalino

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.