Spazio Libero

Perchè il Papa lascia il pontificato?

Papa Benedetto XVI, foto internet

La decisione del Papa che entro il 28 febbraio, alle ore 20, smetterà le sue funzioni, ha sorpreso tutti i fedeli. La notizia è stata accolta in tutto il globo e alla fine noi rispetteremo la sua decisione.

Perché? Il Papa ci ha dettato una grande lezione di umiltà: nessuno di noi, forse sarebbe stato capace di una simile scelta. Parlo al plurale scrivendo “noi”, perché noi siamo esseri umani, perché noi dovremmo essere convinti di vivere in un Paese dove le libertà costituzionali sono garantite. Dico, sono garantite.

Noi, che attacchiamo con parole aggressive, chi vuole cambiare in modo positivo il nostro modo di fare; noi che siamo ironici con chi soffre; noi, che non ascoltiamo cosa succede ogni giorno. Noi, che fra qualche giorno, siamo chiamati a creare il nuovo parlamento. Il Papa con la sua rinuncia, ha espresso un messaggio innovativo: la Chiesa si deve rinnovare e ritrovare l’anima cristiana.

I veleni nella Chiesa sono tanti: i casi di pedofilia, le trame del corvo o dei corvi, la sete di potere di alcuni vescovi…Camus scriveva che “l’abisso è nella certezza della nostra esistenza” e noi fedeli e non, avremo il tempo di accogliere il Papa che verrà.

Rosa Mannetta

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.