Sport

Per battere la Juventus? Chiedete a Ballardini. Lui sa come si fa

20151121_121918

Il Palermo domenica sarà chiamata a una impresa, non solo per il potenziale dell’avversario ma anche perchè i rosa non battono la compagine bianconera dalla stagione 2010/2011, in quella occasione i rosa guidati da Delio Rossi si imposero per 2 a 1 (reti di Miccoli e Migliaccio). Dopo quella vittoria, i rosa hanno sempre perduto contro la Juve: la striscia negativa è cominciata nella stagione 2011/2012, quando la squadra guidata da Conte si impose sui rosa con il risultato di 0 a 2 (reti di Bonucci e Quagliarella), l’anno dopo la Juventus ottenne al Barbera una vittoria di misura, grazie a una rete di Lichsteiner. In quella occasione Antonio Conte tornò sulla panchina, dopo la squalifica di 4 mesi per la vicenda del calcio-scommesse. Dopo la parentesi di un anno in serie B dei rosa, nella scorsa stagione le due squadre sono tornate a affrontarsi e anche in quel caso, come avvenne nel Dicembre 2012  la squadra guidata da Allegri si impose di misura, grazie a una rete di Morata.

Sicuramente i tifosi ricordano il trittico di vittorie dei  rosa a Torino. Il caso volle che a iniziare questa scia di vittorie in casa bianconera fosse Davide Ballardini, neo allenatore del Palermo che domenica sera farà il suo esordio casalingo sulla panchina rosa. Era la sesta giornata della stagione 2008/09, il Palermo si presenta all’ Olimpico di Torino con in panchina il tecnico ravennate subentrato a Colantuono. I rosa passano in vantaggio con Miccoli, a pochi minuti dalla fine del primo tempo pareggia Del Piero. Ma nella ripresa, a dieci minuti dalla fine della partita il georgiano Mchedlidze, inserito da Ballardini al posto di Bresciano segna la rete decisiva della vittoria. Quella è stata sicuramente la vittoria di Ballardini, bravo a e fortunato nel scegliere il georgiano, al suo esordio con la maglia del Palermo. Come allora, domenica il tecnico ravvenate è chiamato all’impresa e sappiamo che per Ballardini nulla è impossibile.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.