Sport

Pastore rivive la sua esperienza al Palermo. “La tripletta nel derby col Catania un ricordo indimenticabile”

Intervistato ai microfoni de “Le JDD”, Javier Pastore  ha parlato della sua avventura a Palermo. Ecco le sue parole: Nel mio cuore e nella mia mente ho sempre vivo il ricordo di quel derby vinto contro il Catania nel novembre del 2010. Se dovessi dire a quale derby della mia intera carriera tengo maggiormente, non avrei dubbi: quello lì, quel match in cui segnai la tripletta e feci vincere la mia squadra. In quel pomeriggio ho avvertito un’emozione incredibile, la più forte che si possa percepire in terra. Ricordo che feci impazzire i tifosi rosanero. Per mesi, i bambini non volevano altro che i miei poster”.   El Flaco commenta così la sua esperienza in rosa: “Durante le mie due stagioni a Palermo, sono stato il cervello della squadra. Tutti i palloni passavano da me. Al PSG è diverso: qui i ruoli principali sono distribuiti tra diversi giocatori di altissimo livello e c’è molta concorrenza. Per ora vanno di moda giocatori di fascia o attaccanti liberi come Messi che non stanno mai nella stessa zona. Non so se sono un sopravvissuto, ma assisto con tristezza alla scomparsa lenta e inevitabile dei numeri 10 vecchio stile.  Infine, l’argentino fa trapelare segni di delusione per quest’inizio d’anno col Psg: ”Quest’anno gioco meno. Non capisco, devo accettarlo, ma tutto non dipende da me”. 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.