CulturaPrimo Piano

Panormus adotta la città: Danisinni apre le porte

Nei giorni di venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 maggio, nell’ambito del progetto “Panormus La scuola adotta la città”, sarà possibile effettuare un percorso intenso tra storia e leggenda al quartiere Danisinni. Visite guidate alla chiesa e alla cripta, ai resti della cava, al giardino Galante e alla scalinata di via Sopra la Grotta rendono ghiotto l’itinerario. Ma non è tutto. Attività di animazione, laboratori, sport e musica faranno da corollario alla tre giorni.

Domenica mattina, poi, ecco arrivafe l’attesissimo lancio di aquiloni. Interessanti e numerose dunque le attività promosse per l’occasione dalla IV Circoscrizione in collaborazione con l’istituto comprensivo Colozza/Bonfiglio e dalla preside Mariapina Di Mauro, la parrocchia S.Agnese con Fra Mauro e la confraternita, l’Accademia di Belle Arti di Palermo con Enzo Patti, l’associazione Insieme per Danisinni e la collaborazione di Pippo Morello (memoria storica di Danisinni).

«Un territorio, quello di Danisinni, che vive mille contraddizioni ma proprio per questo da valorizzare – dichiarano il Presidente della IV Circoscrizione, Silvio Moncada e il Presidente della Commissione Cultura Serena Potenza -. Siamo impegnati da tempo per il rilancio e la valorizzazione di una zona costretta a fare quotidianamente i conti con la dispersione scolastica, col fenomeno delle ragazze madri e con la microcriminalità. La sinergia con gli altri enti territoriali è stata fondamentale per organizzare l’evento – concludono Moncada e Potenza – e siamo impegnati tutti insieme a riaprire in tempi brevi due presidi culturali e sociali necessari per lo sviluppo del territorio come l’asilo nido e il consultorio, che da anni sono negati alla pubblica fruizione».

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.