Economia & LavoroPrimo Piano

Palermo,100.000 euro per progetti di vita indipendente

Il Distretto Socio-Sanitario 42, con capofila il Comune di Palermo, ha emanato un avviso finalizzato ad elaborare “Progetti sperimentali in materia di vita indipendente ed inclusione nella società delle persone con disabilità”.

La finalità è quella di sostenere la “Vita Indipendente“, cioè la possibilità, per una persona con disabilità, di autodeterminarsi. Ciò che differenzia l’intervento di Vita Indipendente da altre azioni, è il ruolo svolto dalla persona con disabilità che abbandona la posizione di “oggetto di cura” per diventare “soggetto attivo”.

I destinatari dei Progetti di Vita Indipendente sono persone adulte con disabilità, di età compresa tra i 18 ed i 64 anni, in possesso della certificazione rilasciata ai sensi della legge 104.

Il Progetto sperimentale Personalizzato di Vita Indipendente sarà redatto in maniera congiunta dall’ASP e dal Comune di Palermo, attraverso l’U.V.M. ( Unità di Valutazione Multidimensionale) che definirà il progetto di V.I. nel rispetto dell’autodeterminazione della persona, delle pari opportunità e dell’integrazione sociale. Nell’elaborazione del Progetto, come nelle fasi di valutazione, verrà coinvolto sia il soggetto disabile che la sua famiglia Le azioni riguarderanno l’erogazione di voucher per il trasporto del disabile per favorirne la mobilità finalizzata a percorsi di promozione della vita indipendente e partecipazione alla vita comunitaria; il sostegno alle famiglie mediante presenza di personale specializzato nell’assistenza all’autonomia; il sostegno del reddito familiare tramite rimborso delle spese sostenute per la partecipazione ad attività sportive; interventi di sostegno all’autonomia abitativa ed inclusione sociale mediante rimborso di spese per la soddisfazione di bisogni primari e/o l’inserimento in attività socializzanti al fine di sperimentare positivamente l’esperienza di autonomia.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.