Primo PianoSport

Palermo, Zamparini: “La Juve non mi fa paura. La mia non è una squadraccia, il campo smentirà Iachini”

Zamparini

Blitz a Palermo del Presidente Zamparini che ha voluto incontrare la squadra. Raggiunto il Tenente Onorato ha rilasciato un’intervista ai giornalisti presenti. Il patron rosa ha iniziato parlando della sfida di domenica contro la Juventus e del “suo” Dybala: “Sono felice per Dybala. Domenica gli consegnerò il regalo che gli avevo promesso, il suo ritratto che conservo insieme a quelli di Cavani e Pastore. Tra 5 anni sarà uno dei più forti al mondo. La Juventus? Non mi fa paura.  E’ tuttora la più forte del campionato. Deve ritrovare il passo giusto. Spero siano stanchi dalla partita di Champions, ma noi dovremmo fare la partita perfetta.Tutta la squadra dovrà dare qualcosa in più. Gilardino decisivo contro la Juve?  Tutta la squadra deve essere decisiva, non solo Gilardino. Spero continui a crescere atleticamente. Noi abbiamo una squadra buona, non una squadraccia come diceva Iachini. Spero di smentirlo”. Come ha visto la squadra con l’arrivo del nuovo tecnico? Vedo più entusiasmo e la squadra è serena. Iachini aveva fatto il suo tempo. Vazquez?  “Adesso gioca in una posizione più consona alle sue caratteristiche, con Ballardini farà ancora meglio. A gennaio non si muove. Resta con noi fino a giugno 2016, già quattro squadre me l’hanno chiesto”.

Ballardini? “Ha le idee chiare, se ha fatto giocare  Goldaniga e Brugman è perché sapeva delle loro qualità, non a caso  Goldaniga è stato uno dei migliori difensori della serie B”.  Sorrentino? “Finirà la carriera qui. Aspetto di incontrare il suo procuratore per il rinnovo”. Il nuovo Dybala? “Bisogna vedere se nel mondo c’è un giocatore di quel livello, ma non è facile. Stiamo cercando tanti giovani sul piano mondiale, anche se a quell’età è difficile. Ad oggi però non ho un talento con le caratteristiche di Cavani, Pastore o Dybala” conclude Zamparini

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.