Primo PianoSport

Palermo-Verona 1-2, pagelle e cronaca della partita

Giorgi. Foto Internet

Palermo-Verona, match valido per il 4° turno di Coppa Italia, termina con un’amara sconfitta per i rosanero di casa. L’Hellas di Mandorlini giunge al Barbera con il chiaro intento di difendersi e ripartire, due pesanti errori difensivi puniscono oltre misura i ragazzi di Gasperini.

Cronaca della partita

Palermo-Verona 1-2 (Giorgi, Cocco, Cacia)

Primo tempo: Il Palermo entra in campo con un buon piglio, ma il Verona difende con tutti gli effettivi e chiude sin da subito tutti gli spazi. Ma Zahavi è particolarmente ispirato e imbecca Giorgi in corsa, l’esterno non ha difficoltà a mettere alle spalle di Rafael. Passa un solo minuto e la difesa rosanero (escluso Donati, totalmente nuova) si sfalda e regala all’attaccante scaligero Cocco il gol dell’immediato pareggio. L’Hellas continua a difendersi con tutta la squadra e i rosa non sfondano, solo un paio di tentativi da fuori area di poco a lato, prima di Barreto e poi di Viola. Termina 1-1.

Secondo Tempo: Pronti via e Budan sfiora per ben due volte il gol del meritato vantaggio del Palermo. Ma la mira non è delle migliori. Nel frattempo, Labrin, esterno a sinistra nel primo tempo, è passato nei tre dietro dopo l’uscita di Milanovic. Donati commette troppi errori di misura, Barreto non è sempre lucido a metà campo. Anche Zahavi cala col passare dei minuti e Gasp corre ai ripari: dentro Brienza e Dybala per dare una scossa. Nel frattempo Carrozza, difensore del Verona, ingenuamente si fa espellere dal direttore di gara, ma neanche in dieci contro undici il Palermo sfonda, anzi: arriva il vantaggio del Verona con un contropiede veloce, conclusosi con il maldestro rinvio di Labrin proprio sul corpo di Cacia. La palla entra inesorabilmente in rete. Gli affondi rosa non sono efficaci, un colpo di testa di Giorgi, due tentativi dalla distanza di Dybala, ma il Palermo saluta la coppa nazionale. Sarà per il prossimo anno. Termina 1-2.

Le Pagelle dei rosanero

Benussi 6 – Incolpevole sui due gol, praticamente inoperoso per tutti i 90′.

Milanovic 5,5 – Gioca solo 45′, il tempo di crollare con i compagni di reparto e di regalare il gol al Verona. Garcia 5,5 – Non spinge con il consueto piglio.

Donati 5 – Troppi errori del capitano. Sbaglia parecchie chiusure, ma anche i passaggi non sono precisi. Stanco.

Cetto 5,5 – L’argentino non ha nella velocità la dote migliore. Come i compagni di difesa, va in apnea nei due gol degli scaligeri.

Pisano 5,5 – Corre e combatte, ma come al solito non è preciso nei cross. Brienza sv.

Barreto 6 – Uno dei pochi a salvarsi. Tiene il centrocampo e prova a ripartire. Non sempre è preciso negli assist.

Viola 6 – Il giovane centrocampista è all’esordio, soffre in alcune occasioni, ma sfiora due volte il gol.

Labrin 4 – Sbaglia tutto quello che si può sbagliare. Nel primo tempo praticamente inesistente, nella ripresa ne combina una dietro l’altra.

Zahavi 6,5 – Il migliore nel primo tempo, si muove su tutto il fronte offensivo, se avesse la precisione e la potenza nel tiro, parleremmo di un’altra partita.

Budan 6 – Il croato combatte, gestisce i palloni alti, concede sponde e uno-due ai compagni di reparto. Non si può chiedere di più, al rientro. Dybala sv.

Giorgi 6,5 – L’esterno prova spesso a bucare la difesa avversaria, attaccandola da dietro. In due delle sue discese trova prima il gol del vantaggio e poi un colpo di testa parato con difficoltà da Rafael.

Gasperini 5,5 – Mette in campo una squadra troppo inesperta e poco affiatata, specie nel reparto difensivo. Il Palermo non trova il guizzo per poter sfondare e alla fine viene punito.

Il Migliore: Giorgi, Zahavi 6,5

Il Peggiore: Labrin 4

Ignazio  Cusimano

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.