Cronaca

Palermo, svolta nelle indagini omicidio Pandolfo: arrestato 17enne

Massimo Pandolfo

Le indagini sulla morte di Massimo Pandolfo hanno ottenuto uno dei risvolti sperati. È stato arrestato nella notte un ragazzo di 17 anni che era nel giro della prostituzione omosessuale e che ha confessato di aver partecipato all’assassinio dell’imprenditore.

Il minorenne vive con la propria famiglia in un quartiere popolare e si è arrivati a lui grazie ai tabulati telefonici della vittima. Era sua infatti l’ultima chiamata ricevuta da Pandolfo il giorno della sua scomparsa. Comunque gli inquirenti non considerano chiusa la questione, in quanto pensando che il 17enne non avrebbe agito da solo; del resto se fosse stato così la cosa risulterebbe paradossale, poiché Massimo Pandolfo aveva praticato in passato pugilato e, grazie alla sua corporatura robusta, sarebbe riuscito in qualche modo a difendersi.

Non risulta casuale neanche la zona in cui è avvenuto l’omicidio: infatti la zona dove sorge il Teatro del Sole, è un luogo in cui si consumano spesso  rapporti omosessuali, anche a pagamento. Volendo provare a ricostruire l’accaduto, è facile ipotizzare che Pandolfo e il giovane si fossero appartati lì e una lite per un qualcosa ha scatenato l’ira funesta e il conseguente omicidio.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.