Primo PianoSport

Palermo, Sorrentino: “Chiediamo scusa ai tifosi per la vergognosa prestazione contro il Chievo. Contro la Lazio bisogna vincere”

20160405_184132-1

Ospite speciale allo Store Ufficiale del “Conca d’Oro” per premiare i ragazzi del Palermo Primavera protagonisti della finale del Torneo di Viareggio, Stefano Sorrentino ha parlato del momento complicato della squadra: “Settimana importante per noi, adesso contano i fatti basta parole. Chiediamo scusa a tutti i tifosi del Palermo per la partita di domenica. Una squadra che si deve salvare non può permettersi prestazioni come quella di domenica scorsa. Adesso la Lazio sfida complicata. Dobbiamo cercare di vincere, basta una vittoria per far ritornare il sereno dopo la tempesta anche perché questa tempesta sta durando sin troppo”. Il morale dopo la prestazione di domenica?:Dopo Verona eravamo molto delusi. Abbiamo avuto anche favori a sfavore, ma non cerchiamo alibi. Il Palermo non è e non deve essere quello sceso in campo contro il Chievo”.

Analogie con l’anno della retrocessione? “Domenica ho guardato per la prima volta il calendario. Come due anni fa affronteremo la Juventus a Torino alle 15 e alla penultima giornata andiamo a Firenze come l’anno della retrocessione. Domenica dobbiamo mettere in difficoltà la Lazio. Loro sono salvi quindi dipenderà tutto da noi. Assenza Vazquez? “El Mudo è il giocatore più forte che abbiamo. Bisognerebbe clonarlo. Noi siamo una squadra e anche senza Vazquez dobbiamo cercare di fare tre punti”

Ballardini pronto a “fare la pace”: “Dispiace tutto quello che è successo con Ballardini. Io baso la mia vita sui rapporti umani. Un domani avrò l’occasione di chiarire con mister Ballardini. Alla prima occasione gli stringerò la mano. Noi dobbiamo pensare a vincere contro la Lazio. Novellino? L’ho visto bene. Alle volte il presidente parla troppo spesso per motivarci e punzecchiare

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.