CronacaPrimo Piano

Palermo, sorpresi a rubare infissi in alluminio: arrestati

Foto internet

Ieri pomeriggio intorno alle 15.20 un Carabiniere effettivo alla Stazione di Palermo Olivuzza, libero dal servizio ed in abiti civili, stava passando in Piazza Sacro Cuore all’altezza del civico nr. 6, quando notava due giovani, noti perché tra gli occupanti abusivi dello stabile del Sacro Cuore, intenti a trafugare dal Palazzo della Provincia Italiana del Sacro Cuore, delle persiane in alluminio ed altro materiale che caricavano a bordo di una Fiat Panda.

Immediatamente il Carabiniere avvisava telefonicamente il suo comando che provvedeva ad inviare in ausilio una pattuglia della Stazione, informando contestualmente gli spostamenti dei due allontanatisi a bordo della Fiat Panda.

Il mezzo veniva intercettato e fermato in via Perpignano all’altezza di viale Regione Siciliana e gli occupanti identificati in Pietro Perez,  nato a Palermo classe 1988, ivi residente e Paolino Misilmeri,  nato a Palermo classe 1984, ivi residente che venivano accompagnati in caserma.

Perez trovato in possesso di un coltello a serramanico e quindi deferito in stato di libertà così come Misilmeri perché circolava alla guida dell’autovettura nonostante sprovvisto di patente di giuda e scopertura assicurativa R.C. verso terzi mentre l’autovettura ed il materiale ferroso, venivano sequestrati ed affidati ad un’apposita ditta autorizzata.

I due tratti in arresto con l’accusa di furto aggravato su disposizione dell’Autorità Giudiziaria sono stati giudicati con il rito direttissimo presso il Tribunale di Palermo a seguito del quale dopo la convalida degli arresti, per entrambi il G.I.P. ha comminato la misura cautelare dell’obbligo di presentazione ai Carabinieri della Stazione Palermo Olivuzza.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.