Economia & Lavoro

Palermo, Social Card. Primi dati sulla presentazione delle domande

L’Assessorato per i diritti di cittadinanza ha reso noti i primi dati sulle richieste ricevute dalle Circoscrizioni per la seconda edizione della “Carta acquisti”, la cosiddetta Social Card. In totale sono pervenute alla data di ieri 2.691 domande ripartite fra le 8 Circoscrizioni secondo il prospetto riportato in basso.

“Questi numeri confermano quanto avevamo previsto dopo che il Ministero aveva diffuso i criteri per l’accesso a questo servizio – afferma l’Assessore Agnese Ciulla – e anche se mancano ancora due settimane per la presentazione delle domante (il termine è fissato al 19 luglio, ndr) è prevedibile che i numeri finali non saranno così alti come per altri servizi di tipo socio-assistenziale. Basti pensare che per il contributo per l’affitto le domande presentate sono state di solito oltre 13.000.”

“I criteri adottati dal Ministero sono estremamente selettivi – spiega l’Assessore – e quindi in tanti hanno rinunciato a priori.”

“Voglio però sottolineare ancora una volta – conclude la Ciulla – che chiunque vuole avere informazioni sulla Social Card può richiederle presso uno qualsiasi degli sportelli abilitati presso le Circoscrizioni, che in modo del tutto gratuito forniscono questo servizio ai cittadini e sono per altro gli unici che possono con certezza dare indicazioni sul possesso dei requisiti o meno.”

Il Decreto Ministeriale, che assegna a Palermo poco più di 6 milioni di euro, prevede che un terzo delle famiglie benefici sia del contributo economico tramite la Social card, sia di un progetto personalizzato di presa in carico, finalizzato al superamento della condizione di povertà, al reinserimento lavorativo e all’inclusione sociale.

La sperimentazione si rivolge a famiglie in condizioni economiche e lavorative di estremo disagio, in cui siano presenti dei minori. Il beneficio sarà calcolato sulla base della numerosità del nucleo familiare e sarà notevolmente superiore a quello previsto dalla social card ordinaria, potendo arrivare a un importo mensile di circa 400 euro per le famiglie con 5 o più componenti.

La nuova social card affiancherà la ‘vecchia’ carta acquisti del 2008, che, nel frattempo, continuerà a essere distribuita. La nuova social card è destinata alla lotta alla povertà minorile a partire dalle famiglie più marginali rispetto al mercato del lavoro. Sarà uno strumento a disposizione dei Comuni che, inoltre, dovranno realizzare un progetto personalizzato di presa in carico per il nucleo familiare beneficiario.

Il progetto avrà natura multidimensionale e sarà finalizzato al superamento della condizione di povertà ed esclusione sociale mediante azioni volte, tra l’altro, a migliorare le possibilità di reimpiego per gli adulti, ma anche la performance scolastica dei bambini e dei ragazzi. La nuova social card si integra con gli interventi ed i servizi sociali erogati dai Comuni, in rete con i servizi per l’impiego, i servizi sanitari e la scuola.

Il progetto personalizzato, che sarà elaborato dai Servizi sociali comunali, richiede ai componenti ciascuno dei nucleo familiari beneficiari l’impegno a svolgere specifiche attività, nelle seguenti aree: frequenza di contatti con i competenti servizi del Comune responsabili del progetto; atti di ricerca attiva di lavoro; adesione a progetti di formazione o inclusione lavorativa; frequenza e impegno scolastico; comportamenti di prevenzione e cura volti alla tutela della salute.

Proprio perché il progetto non si limita ad una assistenza economica ma richiede un impegno attivo e diretto delle famiglie beneficiarie per il superamento della condizione di povertà, tutti i nuclei familiari saranno chiamati a sottoscrivere un vero e proprio contratto con la pubblica amministrazione; la mancata sottoscrizione o il mancato rispetto delle previsioni determineranno la perdita del diritto ai benefici.

Questi i dati delle domande presentate fino a ieri:
I Circoscrizione 291
II Circoscrizione 498
III Circoscrizione 352
IV Circoscrizione 432
V Circoscrizione 394
VI Circoscrizione 107
VII Circoscrizione 416
VIII Circoscrizione 201

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.