Primo Piano

Palermo, sequestrati cento storditori elettrici d’origine cinese

La Guardia di Finanza di Palermo ha sequestrato un carico di cento storditori elettrici d’origine cinese, considerati arma dalla leggi italiana, oltre a della merce contraffatta priva dei requisiti di sicurezza. I “taser”, così sono chiamati i pericolosi storditori elettrici, sono stati trovati durante uno scarico di merce in un negozio di via Oreto. Si tratta di oggetti, simili a torce elettriche, che producono una scarica di alcuni milioni di volt e rilasciano brevissimi impulsi.

Sono state denunciate tre persone di nazionalità cinese per aver violato le norme che impongono una specifica licenza di importazione per questi prodotti. Sono stati sequestrati anche un centinaio di palloni da calcio con marchi contraffatti di società sportive e duecento fucili giocattolo privi dei requisiti di sicurezza per l’immissione in commercio.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.