CronacaPrimo Piano

Palermo: sequestrati 3 locali della movida cittadina. Arrestato cittadino rumeno

Elevate sanzioni per 50.000,00 euro

(di redazione) Nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Palermo finalizzati al contrasto dell’abusivismo commerciale, la Polizia di Stato ha effettuato controlli nei luoghi della “movida” cittadina, ove è frequente registrare episodi e fattispecie di abusivismo commerciale ed illeciti di varia natura, non ultimo il disturbo della quiete pubblica, in più occasioni lamentato dalla cittadinanza. Ieri sera un ampio dispositivo coordinato dal Commissariato di P.S. “Oreto-Stazione” ed al quale hanno preso parte agenti del Reparto Prevenzione Crimine e personale della Guardia Costiera e della Polizia Municipale e dell’ASP di Palermo, ha eseguito una serie di controlli nel quartiere “Capo”.

Nel corso dei servizi, sono stati controllati 8 locali, elevate sanzioni per 50.031,00€, sequestrati 7 kg di pesce per mancanza di tracciabilità e sequestrati 3 locali.

In particolare, l’attività suddetta è stato così articolata: in via Porta Carini, con riferimento ad una “Friggitoria-Gastronomia”, ad una Drogheria, una Macelleria ed un locale privo si insegna, sono state elevate sanzioni per un totale di euro 8.169,00 cadauno, per mancanza di SCIA comunale e sanitaria per la somministrazione di alimenti e bevande e per occupazione abusiva di suolo pubblico.

Gli ultimi due esercizi, la macelleria ed il locale privo di insegne, sono stati sequestrati amministrativamente;

in Piazza Monte di Pietà, il titolare di un Pub è stato sanzionato per occupazione abusiva di suolo pubblico e per la mancanza all’interno del locale del prescritto etilometro, con sanzioni pari a €569.00;

nei confronti del gestore di un altro Pub della stessa via, risultato privo di Scia comunale e sanitaria, sono state invece elevate sanzioni per 8000.00€ ed il locale è stato posto sotto sequestro amministrativo.

Nel corso dei servizi, inoltre, gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine hanno arrestato per resistenza, violenza, minacce e lesioni a p.u. un cittadino rumeno, il quale, in palese stato di alterazione psico-fisica da alcool, aveva aggredito i poliziotti che erano intenti a sottoporlo ad un controllo.

L’arresto del cittadino rumeno è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Lo stesso personale del Reparto Prevenzione Crimine, nel corso del servizio, ha sottoposto a controllo un’autovettura risultata sprovvista di copertura assicurativa e quindi sequestrata ed il conducente sanzionato in quanto alla guida con patente revocata (7.855€)

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.