CronacaPrimo Piano

Palermo, sequestrata Villa Pantelleria “per grave stato di abbandono”

Il Nucleo Tutela Patrimonio Artistico della Polizia Municipale, ieri mattina ha posto sotto sequestro Villa Pantelleria, ubicata nello omonimo vicolo, in viale Strasburgo. Il  decreto di sequestro, emesso dal Giudice per le indagini preliminari, Ettorina Contino, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica, Giuseppe Fici, è scattato per il grave stato di abbandono in cui persiste la storica residenza settecentesca della  Piana dei Colli e per il  conseguente pericolo per la pubblica incolumità.

In particolare, il balcone sopra l’ingresso principale, presenta delle parti dissestate che minacciano di crollare, i soffitti affrescati di  alcune sale della villa sono ammalorati , a causa delle infiltrazioni d’acqua proveniente dal tetto che hanno provocato  ulteriore distacco del soffitto a volta.

Inoltre, sul lato destro del complesso monumentale “Villa Requesens, Principe di Pantelleria” , la cui costruzione inizia nel 1734 per opera di Francesco Requenses, Principe di Pantelleria, alcuni locali accessibili al pubblico, sono stati ritrovati in condizioni precarie mentre, nella corte principale è a rischio cedimento parte della muratura di recinzione di una porzione di parco, posta oltre il cancello e retrostante il palco. Il provvedimento è stato emesso per tutelare l’incolumità pubblica.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.