Primo PianoSport

Palermo-Sampdoria 2-0, cronaca e pagelle

Dybala. Foto Internet

Palermo-Sampdoria è il lunch match dell’11^ Giornata di Serie A. Le due squadre arrivano a questo confronto dopo le delusioni di Roma e Atalanta. Il match tra Rosanero e Blucerchiati ricorda – appena due anni e mezzo fa – scontri di alta classifica, ma anche la partita di un anno e mezzo fa, quando i rosa vincendo al Marassi mandarono di fatto la Samp in serie B. Una serie cadetta che le due squadre vogliono evitare, a partire dai tre punti fondamentali di oggi al Renzo Barbera. Vediamo la Cronaca della partita e le pagelle.

Cronaca Palermo-Sampdoria 2-0 (Dybala, Dybala)

Primo Tempo: La Samp si schiera in campo con una formazione molto votata alla difesa, il Palermo è privo di Miccoli ma recupera Donati in difesa. I Rosanero partono forte, pressando i Blucerchiati al limite della loro area: Dybala, il giovane argentino che oggi sostituisce Miccoli come unica punta, ha sin da subito due occasioni, dove è molto bravo Romero a chiudere. Ma è Brienza l’uomo più in palla dei Rosa, ottime giocate e un’azione indimenticabile sull’Out di sinistra: salta due uomini, mette al centro una palla che deve solo essere spinta in rete, Ilicic di destro divora il vantaggio. Poi è lo stesso Dybala a costruirsi un paio di occasioni, ma in una delle due si divora il gol mandando a lato a tu per tu con il portiere della Samp. Blucerchiati in trincea, Palermo che vuole vincere. Altra occasione per Barreto, chiuso, ma Romero è davvero splendido su Dybala: numero dell’argentino in area, tiro e parata di istinto del connazionale portiere. Finisce 0-0 la prima frazione. Samp invisibile, Palermo sfortunato.

Secondo Tempo: Pronti via doppia occasione per Ilicic, forse dopo la strigliata di Gasp negli spogliatoi, di poco a lato. Barreto comincia a recuperare palloni a metà campo, ma sono Brienza – di gran lunga il migliore in campo – e Dybala a confezionare il meritatissimo vantaggio Rosanero: Il piccolo fantasista di ritorno (ha giocato nel Palermo in serie C, serie B e serie A) si beve la difesa della Samp e serve un assist perfetto per il 18enne argentino, Dybala di sinistro di prima intenzione mette dentro. 1-0 Palermo. I Rosanero giocano bene, con tutti gli effettivi e tengono bene il campo. E con merito trova il secondo gol, è lo stesso Dybala, servito ancora una volta da Brienza a mettere in rete dal limite: sinistro all’angolino e 2-0 Palermo. La Samp no ne ha, il Palermo tiene benissimo il campo e dimostra che l’attacco, con Dybala prima punta e non al fianco di Miccoli, gira a meraviglia. Del resto Gasperini ha sempre giocato con due ali (Ilicic e Brienza) e una prima punta. Ecco che il campioncino argentino dovrà giocarsi il posto con il capitano. Intanto ci godiamo il ritorno alla vittoria dopo 5 partite, la Samp in piena zona B.

Le pagelle dei Rosanero

Ujkani 6 – Praticamente inoperoso. La Samp oggi non punge. Sicuro nella ripresa su Icardi.

Munoz 7 – Chiude tutti gli spazi e vince tutti i duelli. Ottima partita dell’argentino.

Donati 7 – Rientra e si vede. Il gioco parte dai suoi piedi, indispensabile.

Von Bergen 7– Non è più una sorpresa. Un muro nei tre in difesa.

Morganella 6,5 – Spinge con costanza e copre bene la fascia.

Barreto 7 – Avesse anche la precisione nei passaggi probabilmente giocherebbe in altri palcoscenici. Corre, lotta, combatte e recupera tantissimi palloni.

Kurtic 6,5 – Inizia a prendere confidenza con la titolarità del ruolo.

Garcia 7 – La sua fascia è il punto forte del Palermo. Con Brienza copre tutta la fascia sinistra. Dimostra che a Roma la sua presenza a sinistra è mancata.

Ilicic 6 – Si impegna tantissimo, ma da lui continuiamo ad aspettarci di più. Si divora un gol fatto su assist al bacio di Brienza. Bertolo sv.

Dybala 7,5 – Realizza due splendidi gol alla sua prima vera presenza da attaccante centrale. Sentiremo parlare di lui a lungo. Budan sv.

Brienza 8 – Un fenomeno. Si prende il Palermo sulle spalle, ha una qualità superiore al resto della squadra, serve assist a ripetizione e nessuno della Samp riesce a tenerlo. Forse la presenza di Miccoli è per lui ingombrante. Zahavi sv.

All. Gasperini 7,5 – Indovina tutte le mosse – anche costretto dagli infortuni -, ripristina il treno di sinistra e dimostra che gli errori di Roma sono anche di sua competenza. Il Palermo domina il campo e gioca bene.

IL MIGLIORE: Brienza 8

IL PEGGIORE: Ilicic 6

Ignazio Cusimano

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

6 commenti

  1. Lungi da me pensare cose del genere. Anch’io ho notato l’errore ma credo si tratti di una svista, non mi pare il caso di dover mettere in croce il redattore. Di errori, anche peggiori, ce ne sono in siti di informazione molto più noti e blasonati di questo. Solo un peccato veniale, perdoniamolo va’… 😀

  2. Non volevo offendere nessuno, né tanto meno essere presuntuoso. Le pagelle sono soggettive, ma scrivere “al Marassi”, non è questione di “il mondo è bello perché è vario”, ma un errore grossolano. Si dice a Marassi.

  3. @ilprofessore: dice di non farsi influenzare dal risultato della partita ma lei stesso si fa influenzare da chi ha fatto gol tralasciando la prestazione. Non c’è nulla di scandaloso nel valutare Brienza superiore di mezzo punto rispetto a Dybala. Anche secondo me Brienza è stato il migliore in campo.

  4. @ilprofessore il mondo è bello perché è vario, fai le tue pagelle con la tua “competenza” e le leggeremo pure…detto questo Forza Palermo! PS. Per me Brienza fantastico…8 è pure poco (noi che l’abbiamo visto crescere dalla serie C) poi condivido tutto…

  5. Un’azione indimenticabile non si può leggere…magari travolgente!
    non mi dilungo, nell’analisi dell’articolo, ma un altro appunto mi sento di farlo sulle pagelle.
    A Ilicic non darei più di 5, non bisogna farsi influenzare dal risultato della partita.
    Brienza 8 è eccessivo, se poi si attribuisce 7,5 a chi decide la partita con una doppietta.
    Saluti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.