Cinema-Teatro-MusicaPrimo Piano

Palermo, ritorna il Cuntabilli al Teatro Ditirammu

Daniele Billitteri detto Billi cunta le femmine palermitane. Al teatro Ditirammu di via Torremuzza 6 a Palermo, venerdì 7 e  sabato 8  Marzo alle 21.30, continua “Che vi devo dire? E’ femmina”, la  performance di e con Daniele Billitteri dopo il successo dei giorni scorsi.

Il venerdì porteranno in scena frammenti del festival di Sanremo, cantando canzoni  storiche della canzone italiana; il sabato in virtù dell’8 marzo sarà dedicato alle donne, Daniele Billitteri, Stefania Blandeburgo ed Elisa Parrinello vi faranno passare una serata in allegria.

Con Daniele Billitteri in scena una straordinaria Stefania Blandeburgo nei panni, sempre più a pennello, della Signora Palermo, ed Elisa Parrinello, la caotica servetta Ninetta. Suonano Raffaele Scibilia, Alfredo Orlando e Daniele La Mantia. Ballano Federica Greco e Piero Tutone. Prezioso “cammeo” di Rosa Mistretta accompagnata dal marito e “padre” del Ditirammu Vito Parrinello. Non mancheranno i Tamuna, con nuove canzoni inedite, gruppo emergente formato da Giovanni Parrinello (percussioni) Marco Raccuglia (chitarra e voce) e Carlo “Charlie” Di Vita (chitarra).

Lo spettacolo, inedito, racconta la “femmina panormitana” con abbondante impiego di una chiave ironica ma che induce alla riflessione, tema costante nei testi di Billitteri. La vedremo mentre acquista una cucina, mentre litiga con un’altra donna per questioni di viabilità, mentre ha a che fare con una selva di telefonini, ma anche mentre finisce vittima di un marito, mite assassino. Tutte storie vere portate sul palcoscenico a consuntivo di tanti anni di giornalismo che hanno riempito la bisaccia di Billitteri di storie, profumi, lacrime e risate e di tutto quello che la pancia della vorace Palermo è capace di digerire.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.