Cultura

Palermo, racconti e ricette per un Natale all’insegna della sicilianità

Presentazione libro “La poltrona di Maria Carolina e il gelo di mellone”

Presentato ieri alla Mondadori l’ultimo lavoro di Licia Cardillo con la preziosa collaborazione di Elvira Romeo, “La Poltrona di Maria Carolina e il gelo di mellone”, un libro scritto a quattro mani.

La collaborazione tra le due donne è nata quasi per caso. Elvira Romeo collabora con la rivista di cui è direttrice la Cardillo, La Voce di Sambuca, e tiene una rubrica di cucina. Hanno messo insieme la Passione per la scrittura di Licia Cardillo e la passione per la cucina di Elvira Romeo. Infatti, questo è un libro di racconti , dove si snodano delle ricette che richiamano ed evocano le ricette dell’ultima parte che sono state curate da Elvira Romeo.

Il titolo potrebbe fare pensare a racconti storici ma non è così, sono racconti attuali e il denominatore comune di questi racconti è la sicilianità. C’è una evocazione dei luoghi, delle problematiche della Sicilia, la diversità.

Licia Cardillo ai microfoni del moderatore.it: “ In questo libro ho usato un nuovo registro narrativo, ironico, e le ricette mi servono per esasperare i caratteri dei personaggi che descrivo. Mi piace creare situazioni comiche, evidenziare il rapporto morboso con il cibo, analizzare il rapporto che il cibo crea all’interno di una famiglia. Il cibo, continua la Cardillo, è veicolo di sentimenti, di creatività, in una società come la nostra dove il pranzo attorno a un tavolo non esiste più. Questo lavoro vuole ricondurre la famiglia alla condivisione di un pasto, alla convivialità”.

Un contributo di Elena Romeo: “ Nelle mie ricette metto l’amore per la mia terra. Sono ricette che cucino per la mia famiglia e dopo ogni ricetta inserisco un commento, un consiglio. Perché cucinare è fantasia, creatività, amore.

La copertina di colore rosso riprende il colore del gelo di mellone, che ha fatto innamorare la regina Marai Carolina, incantata davanti al “ tenero tremolio del gelo nel quale affogavano pistacchi, scaglie di cioccolato e gelsomini.” “Superbe, superbe – aveva esclamato – je vous en prie….”

Giada Mercadante

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.