Economia & Lavoro

Palermo, protesta ditte Conca D’Oro: “Mai pagati da Zamparini”

Maurizio Zamparini

Il friulano Maurizio Zamparini, oltre alla problematica posizione del Palermo a livello calcistico, dovrà questa volta affrontare una disputa alquanto ardua. Infatti le imprese, alle quali l’imprenditore ha dato il compito di dirigere i lavori per la realizzazione del centro commerciale Conca D’oro, reclamano un credito di 2milioni di euro. Senza questi soldi rischiano un fallimento ed una successiva impossibilità nel pagamento dei dipendenti. Questi ultimi infatti stanno organizzando una manifestazione da mette in atto proprio dinanzi i cancelli del centro commerciale.

I dipendenti delle ditte hanno dichiarato «Dopo un anno di lavori i pagamenti sono andati a rilento sino al blocco totale. Il 5 Marzo abbiamo anche inviato una lettera a Zamparini spiegando la nostra grave crisi finanziaria invitandolo ad un incontro con tutte le parti interessate. I proprietari della maggior parte dei centri commerciali costruiti in pochi anni a Palermo hanno sempre lasciato a mani vuote i lavoratori dei subappalti. Come mai Zamparini affida a un Consorzio, dal capitale sociale di 20mila euro, un progetto da cifre da capogiro?».

Nel 2009 la Gdm e la Solesi gestiscono la costruzione del centro e costituiscono una cooperativa chiamata Cosvimm, che utilizza subappaltatori che, anche se i lavori sono terminati nel 2012, aspettano tutt’oggi  che arrivino la bellezza di 6 milioni di euro. Per questo motivo gli imprenditori hanno deciso di scendere in piazza e tale protesta avverrà giorno 20 aprile proprio dinanzi ai cancelli della Conca D’oro. La procacità con cui Zamparini in genere replica quando si parla di lui, questa volta non si è verificata.

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.