Cultura

Palermo, presentazione del libro “Il Codice Kavad”

La storia del nome di una comune famiglia siciliana dei nostri tempi ci inizia ad un viaggio alla ricerca di antichi suoni e significati, dall’Albania caucasica a quella balcanica, sino alla Sicilia odierna e misterica. Kavad è un antico fonema ario, ricco di simbolismi e valori semantici ancestrali, inoltre la sua distribuzione geografica e temporale è particolarmente significativa per chi è appassionato al sapere sui gruppi parentali.

Nel libro, intitolato, “Il Codice Kavad” di Giovanni Cavadi (Tipheret editore) si traccia un affresco storico trasversale sul mondo mediterraneo ed orientale, attraverso un focus sulle particolari vicende di alcuni personaggi comunemente considerati protagonisti minori.

La presentazione del volume è in programma domani,  martedì 23 luglio alle 19,30 nella suggestiva cornice della Tonnara Bordonaro, nella borgata marinara Vergine Maria a Palermo. Ingresso libero.

Il mondo tardo antico e medievale mediterraneo, l’area iranica ed afghana del periodo pre-islamico, le crociate, l’Islam ed il templarismo, la caduta di Costantinopoli, sono alcuni degli scenari che fanno da sfondo ad una vicenda singolare, che diviene l’occasione per la trattazione eclettica di temi cosiddetti minori, spesso trascurati dalla maggioranza degli storici.

Giovanni Cavadi, è nato da una famiglia greco-ortodossa di Mezzojuso e si è formato presso i Padri Gesuiti di Palermo. Si dedica da sempre a studi storici e antropologici , recandosi in medio ed estremo oriente.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.