Enogastronomia

Palermo, Premio giornalistico internazionale ‘Sicilia Terra Mediterranea’

Foto internet

C’è tutto il fascino della Sicilia agroalimentare svelata attraverso i suoi molteplici luoghi, e ci sono gli uomini e le donne del vino come protagonisti dei diversi servizi giornalistici che si sono aggiudicati l’edizione 2012 del premio giornalistico internazionale “Sicilia Terra Mediterranea” rivolto esclusivamente alle testate d’informazione straniere, generalista e specializzata.

Il Premio – promosso dall’Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari – è nato con lo scopo di sottolineare il valore dell’informazione internazionale nella promozione dei prodotti siciliani, con i territori di produzione, le tipicità e gli stili di vita di una cultura che ha nel Mediterraneo il suo stesso essere.

“Possediamo una risorsa unica ed inimitabile spiega Dario Cartabellotta, Assessore Risorse Agricole ed Alimentari – la nostra agricoltura è antica, fondata su biodiversità, vocazione specifiche territoriali e su un equilibrio, millenario, tra uomo e natura. I nostri prodotti hanno un potenziale comunicativo straordinario, soprattutto per l’estero, dove la comunicazione gioca un ruolo specifico significativo. Valorizzare il lavoro di racconto della Sicilia agricola di grandi firme del giornalismo internazionale, ci sembrava il segno più giusto da affidare a questi testimoni prestigiosi del Made in Sicily“.

A vincere i riconoscimenti nelle cinque categorie previste dal bando, infatti, sono stati nove giornalisti stranieri che, con i loro lavori su territori viticoli ed olivicoli dell’isola, (servizi giornalistici pubblicati o diffusi tra il 1 gennaio e il 1 dicembre 2012), hanno raccolto il favore della Giuria internazionale chiamata ad assegnare i prestigiosi riconoscimenti.

La cerimonia di consegna dei premi avrà luogo mercoledì 6 marzo a Palermo, presso l’Hotel Piazza Borsa (Via dei Cartari, 18), a partire dalle ore 19.00, nel corso di una serata speciale dedicata al mondo agroalimentare siciliano. Parteciperanno produttori, rappresentanti del mondo della stampa italiana ed estera, oltre ad autorità e rappresentanti delle Istituzioni regionali. A margine della premiazione, inoltre, sarà presentata la prossima edizione di “Sicilia Terra Mediterranea” che prenderà in considerazione gli elaborati pubblicati da testate giornalistiche straniere, tra l’1 dicembre 2012 e il 1 dicembre 2013.

Ad aggiudicarsi il primo premio nella categoria “Carta Stampata” è stato l’inglese Lee Marshall, con un articolo pubblicato sul mensile americano “Departures” dedicato agli stili di vita e alla cultura agroalimentare della Sicilia; il secondo premio è stato assegnato al lituano Paulius Jurkevicius, con un servizio pubblicato sul settimanale “Stylius” dedicato all’olio extravergine d’oliva siciliano biologico. Va all’americana Monica Larner il riconoscimento riservato alla stampa specialistica, vincendo con un ampio servizio di copertina dedicato ai vitigni autoctoni siciliani, pubblicato sul prestigiosissimo Wine Enthusiast. Per i servizi pubblicati sul web a vincere il riconoscimento sono state, ex aequo, l’americana Faith Willinger, con un ampio reportage dedicato ai vini e alla gastronomia siciliana ( lungo sei puntate) e pubblicato sul portale americano “Cucina Italiana”, e l’australiana Josephine McKenna, per una serie di lanci d’agenzia diffusi sul canale Ansa for Italy, con ampi approfondimenti sulle produzioni vitivinicole e olearie dell’isola.

Vengono dall’oriente i giornalisti che hanno trionfato nella categoria Radio TV: il primo premio è andato al cinese Mark Lu per il suo programma dedicato alle bellezze naturali, rurali ed agroalimentari della Sicilia. I suoi servizi sono stati trasmessi sul canale The Ultimate Luxury di Shanghai Television; mentre l’iraniano Hamid Masoumi Nejad si è aggiudicato la piazza d’onore, con una serie di servizi realizzati per il canale di stato IRIB. Infine, lo svedese Per Karlsson e l’argentino Victor Sokolowicz si sono aggiudicati, ex aequo, il premio per la categoria Fotografia: il primo con un reportage dedicato al mondo enologico siciliano e pubblicato sul portale BKWine Magazine, e il secondo con due servizi pubblicati sul settimanale argentino “Viaggi”, supplemento del popolarissimo quotidiano Clarin, e sul portale brasiliano Terra, centrati sulla grande tradizione olearia della Sicilia.

La Giuria dell’edizione 2012 di “Sicilia Terra Mediterranea” è stata presieduta dal giornalista catalano Rossend Domenech, editorialista di primo piano de El Periodico di Barcellona, e si è avvalsa dell’esperienza e del giudizio dell’Assessore Dario Cartabellotta, di Carlo Ottaviano (Gambero Rosso), del giornalista giapponese Tetsuro Akanegakubo del quotidiano The Shakai Shimpo, del giornalista tedesco Tobias Piller, corrispondente dall’Italia per la Frankfurter Algemeine Zeitung, della scrittrice italo americana Mary Taylor Simeti e dello storico Gaetano Basile. Alla segreteria del premio Alfredo Tesio, storico corrispondente della Radio nazionale della Danimarca e figura di spicco dell’Associazione della Stampa Estera in Italia.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.