CronacaPrimo Piano

Palermo:  Polizia Municipale- Agenti sequestrano Ape Calessino in servizio turistico abusivo

Palermo:  Polizia Municipale- Agenti sequestrano Ape Calessino in servizio turistico abusivo

( di redazione) La Polizia Municipale ha sequestrato un veicolo Piaggio Ape Calessino in servizio turistico abusivo, sorpreso tra l’altro a circolare  in via Cappuccini, fuori  dall’itinerario consentito dal regolamento comunale.   Gli agenti del nucleo vigilanza trasporto pubblico durante il programmato giro dei controlli sul servizio di piazza hanno individuato l’Ape Calessino con due turisti tedeschi a bordo che  transitava in direzione del convento dei Cappuccini.

Alla richiesta dei documenti di rito, il conducente S.O. di 29 anni, è risultato sprovvisto di licenza comunale, motivo per cui gli è stata contestata la violazione dell’art. 86 del codice della strada con conseguente sanzione di 1.777 euro,  ritiro della patente di guida e sequestro del veicolo che nella fattispecie risultava intestato a persona diversa dal conducente.

In seguito, sarà il prefetto a determinare la sospensione della patente di guida da 4 a 12 mesi e la confisca del  veicolo.

Il regolamento comunale prevede che il servizio sia svolto esclusivamente  per finalità turistico-culturali all’interno del seguente perimetro: piazza Giulio Cesare, via Lincoln, Foro Italico Umberto, via Crispi, via E. Amari, piazza don Sturzo, via Domenico Scinà, via Filippo Turati, piazza Ruggero Settimo, piazza Castelnuovo, via Dante Alighieri, via Brunetto Latini, via Houel, via Goethe, piazza Indipendenza, Corso Tukory e Piazza Giulio Cesare.

Il Comando di via Dogali predispone quotidianamente i controlli sui servizi di piazza sia a tutela dei turisti che hanno diritto a servizi professionali che degli operatori del settore in regola con le autorizzazioni che vengono danneggiati da improvvisati conducenti che operano nell’illegalità amministrativa e fiscale.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.