CronacaPrimo Piano

Palermo, pizzo: arrestati tre estorsori

Foto internet

I Carabinieri del Reparto Operativo – Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Palermo hanno eseguito tre Fermi di Indiziato di Delitto, emessi dalla Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia presso il Tribunale di Palermo, nei confronti di altrettanti estorsori.

Le attività di indagine, coordinate dal Procuratore Aggiunto Dott. Leonardo Agueci e dai Sostituti Procuratori della D.D.A. di Palermo Dott.ssa Mazzocco e Dott. Picchi, hanno avuto inizio a seguito di tre danneggiamenti a un esercizio commerciale di Bolognetta nel periodo compreso tra febbraio e marzo 2014 (introduzione di colla nei lucchetti dell’esercizio, rottura dei cavi di alimentazione dei banchi frigo e rottura della guaina posta a copertura del tetto).

Gli investigatori sono riusciti a monitorare le richieste di pizzo (500 € a fronte di una richiesta iniziale di 1.000 €) avanzate, in modo inequivocabile, con il classico metodo mafioso.

I tre arrestati, ai quali viene contestato il reato di tentata estorsione aggravata dalle modalità mafiosa (articolo 7 del d.l. 152/1991) sono:
1. Francesco Antonino Ciaramitaro, nato a Palermo il 02.11.1968;
2. Giosuè Cucca, nato in Germania il 29.12.1984;
3. Alessandro Badami, nato a Marineo il 05.06.1982.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.