Primo PianoSport

Palermo, parla capitan Sorrentino: “Tutti ci danno già retrocessi, ma noi lotteremo fino alla fine. Niente panico, sono convinto che la vittoria arriverà presto”

Sorrentino, foto internet

E’ l’anima della squadra, l’ha dimostrato più volte nel corso della stagione. Adesso più che mai c’è bisogno del suo carisma e sopratutto delle sue parate. Parliamo del capitano del Palermo, Stefano Sorrentino che ha parlato ai microfoni di “Sky Sport” del momento complicato della squadra:  “Dovremo fare la corsa su noi stessi ed evitare di guardare alle altre squadre. In questi casi è meglio non farsi dei calcoli relativi ai calendari delle dirette concorrenti, ma lavorare serenamente e collezionare più punti possibili”.

Lo stato della squadra post Empoli? Classifica preoccupante?  “L’umore è buono, specialmente dopo un buon punto conquistato su un campo difficile come quello di Empoli. In questo momento chi guarda la classifica si può spaventare, io sinceramente non la guardavo prima e non la guardo nemmeno adesso”. Io sono convinto che presto arriverà la vittoria – prosegue Sorrentino – solo in questo modo ritroveremo entusiasmo. I tifosi non devono rassegnarsi. Tutta l’Italia ci dà già per retrocessi, sarà bello lottare contro tutti e tutto”.

Per Sorrentino è importante una cosa: non avere panico: “Il mio slogan è niente panico. Mancano otto partite alla fine. Non penso che eravamo dei fenomeni alle prime tre giornate quando abbiamo vinto ne abbiamo vinte due e pareggiata una. Sappiamo che è difficile, sappiamo che dipende da noi. Faremo la corsa sui noi stessi, non guardo alle altre squadre, quindi so benissimo che ogni partita può darci tre punti. Noi cercheremo di collezionare più punti possibili”.

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.