Economia & Lavoro

Palermo, niente rinnovo all’Amat per gestione strisce blu località balneari

Il comune di Palermo non ha rinnovato per il terzo anno consecutivo all’Amat l’autorizzazione per la gestione delle strisce blu nelle due località balneari della città, Mondello e Sferracavallo.

“Piove sul bagnato, siamo preoccupati – spiega Salvatore Girgenti Segretario regionale e Rappresentante Amat per la Fit Cisl – per l’Azienda la mancata autorizzazione comporta una perdita di circa 700 mila euro e a questo si aggiungono gli scarsi introiti legati ai pass auto. Il comune infatti ne ha già autorizzato ben 22.500 mila ai residenti, che pagano una cifra esigua alla stessa amministrazione comunale e ben 17 mila gratuiti per gli invalidi. E’ un servizio dunque per il quale l’Azienda non ha incassi ma solo costi relativi al personale”.

“L’Amat è senza bilancio, il piano industriale non è stato approvato , l’Azienda è in agonia. Chiediamo l’intervento dell’assessore alle Partecipate Giuffré, la mancata autorizzazione alla gestione delle strisce blu nelle località balneari può provocare l’acuirsi della crisi economica dell’Azienda con pesanti conseguenze sul futuro della ex municipalizzata”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.