CronacaPrimo Piano

Palermo, la Polizia rimuove tre strutture abusive

Il Nucleo di Tutela Vivibilità e Igiene Urbana della Polizia Municipale ieri mattina ha eseguito la rimozione di tre strutture in ferro ancorate al suolo pubblico e utilizzate per attività commerciali senza le specifiche autorizzazioni. Le operazioni sono state condotte con l’ausilio di personale di Rap e di Amap.

Il primo intervento è stato eseguito tra via Crispi e via fratelli Cianciolo, di fronte al Mercato ittico, dove è stata rimossa una struttura in ferro, adibita a friggitoria, di forma quadrata di due metri per ciascun lato e di identica altezza. All’interno della struttura sono stati trovati due banconi frigo arrugginiti, un bruciatore collegato a due bombole di Gpl, rifiuti di ogni tipo ed alcuni alimenti, abbandonati e in stato di putrefazione che sprigionavano odori rancidi. Il personale della Rap ha anche bonificato l’adiacente aiuola utilizzata per la sistemazione di alcuni tavoli.

Le altre due strutture sono state rimosse in piazza della Pace, nei pressi della fermata del bus, e all’interno di una villetta prospiciente la chiesa di Santa Lucia. Entrambe di due metri per due, queste erano destinate alla vendita di interiora.

L’operazione di ieri segue quelle compiute nei giorni scorsi in via Roma davanti alla sede dell’ex Standa, (rimosso un chiosco utilizzato per la vendita di scarpe e vestiti), in Piazza Indipendenza (rimossi alcuni mobili che erano stati incatenati ad alberi e pali della luce e improvvisati a bancarelle e supporti per la vendita abusiva), in Corso Tukory (rimosso un gazebo in ferro) e nei pressi della Palazzina Cinese (rimozione di una ‘rastrelliera’ destinata alla vendita abusiva di bibite).

“Voglio esprimere ancora una volta il mio apprezzamento alla Polizia Municipale – ha detto il Sindaco Leoluca Orlando – per operazioni di servizio che mirano alla salvaguardia della salute pubblica ed al rispetto della legalità. Continuiamo cosi il percorso di contrasto verso coloro che ritengono Palermo una zona franca dove poter svolgere illegalmente le loro attività commerciali per altro, come testimoniano i fatti, con l’aggravante di pessime e incredibili condizioni igienico-sanitarie”.

“Un ringraziamento alla Rap ed all’Amap – dice il Comandante Vincenzo Messina – il cui coordinamento con la Polizia Municipale continua a produrre ottimi risultati, per l’obiettivo comune di restituire la nostra città alla sua originale bellezza, senza rifiuti che la sfregiano e la deturpano, dando una immagine positiva ai turisti che la visitano”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.