Primo PianoSport

Palermo-Juventus 0-1, pagelle e cronaca

Gian Piero Gasperini, foto internet

Palermo-Juve si conclude con una sconfitta per i rosa. Un risultato negativo per i ragazzi di Gasperini, non solo nel punteggio, ma anche, e soprattutto, nel gioco. La squadra ha dimostrato di non saper reggere il confronto, non riuscendo a impensierire Buffon, praticamente in nessuna occasione. Si è ripetuta la stessa partita di San Siro, dove i rosa non tirarono mai verso lo specchio della porta dell’Inter. Il livello è questo, e il tecnico del Palermo pare averlo compreso.

Nel primo tempo, un po’ a sorpresa, il Palermo scende in campo con un 3-4-1-1, con Ilicic e Miccoli orfani di Brienza. Una squadra molto difensiva, che infatti regge benissimo l’urto di una Juventus parecchio sotto tono. Solo un tiro dalla media distanza da parte di Kurtic (centrale e respinto agevolmente da Buffon), poi un gol annullato per fuorigioco, nell’unica vera azione offensiva del Palermo. Barreto imbecca Miccoli, il capitano trafigge Buffon con un preciso destro al volo, ma è off-side. La Juve non si vede praticamente mai, tranne per un rimpallo che porta Vucinic a lambire il palo e per un’uscita di Ujkani sui piedi di un irriconoscibile Matri.

Nella ripresa, il Palermo parte molto indietro, Donati non riesce a far ripartire i suoi, e la Juve ha due buone opportunità, con Vucinic (Palo) e Matri (alle stelle). Poi la Juventus passa in vantaggio, nel pantano del Barbera: Vucinic addomestica un pallone alto e lo serve con un bel colpo di tacco all’arrembante Liecthsteiner. A tu per tu, lo svizzero trafigge Ujkani. Gli ingressi di Brienza, Dybala e Viola non sortiscono il risultato sperato. I rosa non tirano mai una volta che sia una. C’è il tempo per l’ennesima stupidaggine di Morganella (sempre troppo falloso), rosso dopo doppio giallo e doccia anticipata. Il fango del campo del Barbera rallenta il gioco, c’è tempo ancora per due contropiedi Juve: Bonucci e Vucinic si fanno ipnotizzare da Ujkani. Finisce, tra gli sbadigli, 0-1 per i bianconeri.

Pagelle Rosanero

Ujkani  7 – Il portiere è il migliore in campo. Sventa tre occasioni a tu per tu, prima ipnotizzando Matri, poi bloccando Bonucci e Vucinic in contropiede. Incolpevole sul gol.

Munoz 6 – L’argentino non ha colpe specifiche. Dalla sua parte galleggia Asamoah, non nella sua miglior giornata.

Donati 6 – Nel primo tempo giostra bene in difesa e fa ripartire l’azione. Sparisce nella ripresa.

Von Bergen 6 – Duella con Matri e Vucinic. Quest’ultimo lo beffa nell’azione del gol.

Pisano 5 – Spaesato, le gambe gli tremano. Non indovina un passaggio o un inserimento. In difesa leggermente meglio.

Morganella 5 – Sempre in ritardo. Lo svizzero è falloso, volenteroso ma troppo ingenuo. Espulso per doppio giallo a metà ripresa.

Barreto 6 – Il paraguaiano gioca un primo tempo a buoni livelli. Oggi, più che in altre volte, i suoi passaggi sono precisi. Nella ripresa crolla.

Kurtic 6 – Ha il merito di effettuare l’unico tiro in porta del Palermo.

Garcia 5,5 – Impreciso. Bei duelli con Liecthsteiner in difesa, ma quando c’è da spingere…

Ilicic 5,5 – Nel nulla dell’attacco rosanero, lo sloveno tocca pochissimi palloni. Il terreno pesante lo penalizza.

Miccoli 5 – Avrebbe trovato il vantaggio, se fosse partito a tempo sul lancio illuminante di Barreto. Tocca pochissimi palloni, troppo solo nella morsa dei centrali Juve.

Brienza, Viola, Dybala sv

Gasperini 5,5 – La pochezza tecnica del Palermo non è certo colpa del tecnico. Forse la scelta di Pisano a destra toglie troppa qualità alla metà campo dei rosa nel primo tempo. A nostro avviso, dovrebbe trovare e provare soluzioni offensive alternative, la sua squadra ha fatto un solo tiro in porta nelle ultime due giornate.

Il Migliore: Ujkani 7

Il Peggiore: Pisano, Morganella 5

Ignazio Cusimano 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.