Cronaca

Palermo invasa dalla spazzatura, la città è sempre più sporca

Rifiuti a Palermo. Foto di Alessandro Quartararo

Questa è Palermo. Ebbene sì, sotto lo scenario del problema Gesip, ciò che salta all’occhio ad ogni cittadino del capoluogo siciliano è la continua presenza di rifiuti sparsi a tutti gli angoli delle strade, gettati in tutti i modi possibili, a tutte le ore più sbagliate.

Un problema che sembra sia divenuto un limite a tutti gli effetti. La nuova casta parlamentare, ormai formatasi, e il nuovo primo cittadino dovrebbero iniziare ad intervenire proprio da questo disagio che sta raggiungendo livelli inverosimili. La spazzatura continua ad uscire in quantità estrema da ogni cassonetto della città, cadendo per terra e nei marciapiedi. I cestini raccogli carta di viale della Libertà sono stracolmi e non vengono svuotati in maniera frequente. Divani, elettrodomestici e oggetti di grandi dimensioni restano a lungo tempo ai bordi delle strade e fanno da arredamento ad una Palermo sporca, disordinata e quindi poco attrattiva nei confronti del turismo paralizzato.

Una città per nulla spazzata da cicche di sigarette, foglie e carta. I cassonetti sono pochi e distribuiti in modo sbagliato. Gli obiettivi che si erano stabiliti di raggiungere in merito alla raccolta differenziata sembrano essere ancora molto lontani. Questo grave problema è legato alla scarsa organizzazione dello smaltimento rifiuti? Oppure causato dalle promesse non mantenute dagli enti competenti? Sono i cittadini a creare questa sporcizia perché non educati al rispetto dell’ambiente? Molte domande ma indubbiamente una sola certezza : Palermo è sporca. Questo è un dato certo e assodato. Continueremo quindi ad annegare tra i rifiuti?

Palermo come altre città siciliane vivono quindi quotidianamente questo disagio bloccando tutto e tutti. Montagne e montagne di spazzatura che gravano pesantemente sulle nostre strade. E queste strade diventano discariche a tutti gli effetti. La foto dell’articolo infatti mostra una stradina di Palermo, una piccola traversa di via Paisiello che da anni diventa una discarica a cielo aperto. Tante volte viene svuotata e tante volte viene ancor più invasa da rifiuti di ogni genere.

Tanto triste quanto deludente per i cittadini è vedere la propria città invasa dalla spazzatura. Quasi vicini al 2013 questo, insieme ad altri, risulta ancora essere una delle problematiche per la comunità a cui trovare rimedio.

Alessandro Quartararo

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.