Primo Pianoterritorio

Palermo. Illuminazione di nuovo in funzione a Sferracavallo, impianti riattivati in zona Calatafimi-Paruta

 

(di redazione) Oltre ottanta punti luce riaccesi a Sferracavallo, altri 160 con il ripristino del funzionamento degli impianti della zona Calatafimi-Paruta i cui cavi di alimentazione erano stati tranciati da una ditta esterna. Sono questi alcuni degli interventi realizzati dagli operatori del servizio di illuminazione pubblica di AMG Energia Spa con attività assicurate anche durante la giornata festiva del 15 luglio.

Un intervento ad ampio raggio è stato definito a Sferracavallo: è stato riparato il circuito Tacito/Torretta/Plauto con lavori che hanno richiesto l’esecuzione di scavi per rintracciare un tratto di cavo in disservizio e sostituirlo. “Siamo stati alle prese con un guasto complesso – sottolinea l’amministratore unico di AMG Energia, Mario Butera – risolto grazie alla professionalità e disponibilità dei nostri operatori. Riattivato il circuito, infatti, è stato necessario effettuare in modo tempestivo un ulteriore intervento”. Ritornano in funzione, quindi, gli impianti delle vie Tacito, Torretta, Plauto, Ennio, Orazio, Virgilio, Dammuso, dei Pescatori, Ovidio, Scalo di Sferracavallo, Cavallo, Marina di Sferracavallo, Terenzio, Amorello, dei Barcaiuoli, Tibullo, Palazzotto e di cortile Tabò. A margine della riparazione sono state eseguite anche attività programmate per la riaccensione di punti luce in Salita della Stazione e in piazza Beccadelli.

 

Con un altro lavoro complesso gli operatori di Amg Energia hanno ripristinato il funzionamento degli impianti di illuminazione della zona Calatafimi-Paruta dopo che una ditta esterna aveva tranciato i cavi di media tensione che li alimentano. Il danno ingente ha provocato la disattivazione di entrambi i circuiti Calatafimi/Paruta 1 e 2, per un totale di 160 punti luce spenti, nella zona compresa fra corso Calatafimi (tratto Maddalena.-Paruta), via Paruta, via Palmerino, via Santicelli. Disagio durato soltanto una sera: gli operatori della società hanno effettuato immediatamente l’intervento di ripristino. Per due giorni, comunque, le squadre sono state impegnate nella sostituzione a tappeto delle lampade, danneggiate dall’interruzione dell’alimentazione.

Sul fronte delle criticità, gli operatori di AMG Energia hanno in corso un intervento tampone per ripristinare il circuito di media tensione “Messina Marine/Ficarazzi”, che martedì sera è rimasto disattivo a causa di un guasto. L’intervento tampone consentirà da stasera (17 luglio) il funzionamento di via Messina Marine a punti luce alternati nel tratto compreso tra la via Cristodulo e Ficarazzi, mentre rimane spento il tratto in direzione di Palermo, tra via Cristodulo e via XXVII Maggio. Domani (18 luglio) verrà avviato l’intervento edile per la riparazione del guasto. Criticità permangono, anche, nella zona di Vergine Maria-Addaura dove, nonostante le ripetute riparazioni, si sono ripresentati due guasti.

A rendere la situazione estremamente dinamica, è lo stato degli impianti arrivati alla fine della vita tecnica, che verranno sostituiti dalla nuova illuminazione in corso di realizzazione da parte del Comune di Palermo. Rimane disattivato, infine, il circuito “Trabucco/Vanvitelli” che alimenta la zona di Cruillas: per ragioni di sicurezza, in seguito alla caduta di calcinacci, è vietato l’acceso in cabina, dove va riparato il guasto, e si è in attesa di intervento edile.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.