CronacaPrimo Piano

Palermo, il comune decide di sospendere i lavori in via Emerico Amari

downloadPalermo. con un’ordinanza comunale è stata sospesa la chiusura di via Emerico Amari per i lavori della metro. I tecnici del comune durante un sopralluogo effettuato stamane hanno constatato che i lavori prodromici agli scavi,  come lo spostamento di cavi elettrici,  non sono ancora stati completati e la segnaletica, che indica le deviazioni della circolazione stradale non è stata inserita. In questo modo il comune vuole evitare che sia anticipato, prima del reale inizio dello scavo, il blocco di una delle poche arterie ancora “libere”, che gli automobilisti Palermitani hanno a disposizione.

Dunque la ditta Tecnis dovrà completare tutti i lavori propedeutici allo scavo, prima di potere effettivamente chiudere il tratto di strada che va tra via Scordia e via Crispi. Il consigliere Filippo Occhipinti commenta in questo modo la decisione dell sospensione dei lavori, ” La revoca dell’ordinanza sulla chiusura di via Amari,è una buona notizia per i commercianti della zona che potranno così affrontare serenamente il prossimo Natale. Come sempre, un cantiere così imponente non è accompagnato da una adeguata comunicazione, anche nei casi di via Notarbartolo, viale Regione Siciliana, viale Lazio o Politeama residenti e commercianti avevano saputo tutto all’ultimo minuto. Fossi nei panni dei commercianti della zona chiederei i danni al Comune e al sindaco in prima persona”.

La decisione presa dal comune è stata sostenuta anche da Confesercenti, che nei giorni scorsi ha raccolto numerose lamentele da parte dei commercianti della zona,”flagellati” oltre che dalla crisi economica, anche dai lavori sulla viabilità cittadina, quindi la sospensione dei lavori, a ridosso delle festività natalizie è una buona notizia per i commercianti e per i cittadini. A dirlo è il presidente di Confesercenti Palermo Mario Attanasi, “Confesercenti aveva chiesto una riflessione sull’opportunità di autorizzare un cantiere così invasivo proprio in questo momento e il provvedimento dell’amministrazione Orlando non può che lasciarci soddisfatti. Serve però a questo punto chiarezza, nell’interesse della città, l’ordinanza verrà nuovamente emanata? E se sì, quando? Questi cantieri come andranno avanti e quali tutele verranno adottate per le attività commerciali? Non vorremmo che si generasse il caos, a scapito di chi ha bisogno di date e tempi certi per programmare la propria attività lavorativa. I palermitani hanno diritto alla chiarezza: il sindaco Orlando convochi un tavolo tecnico con l’impresa, Rfi e le associazioni di categoria per fare luce sulla vicenda, viste anche le recenti inchieste giudiziarie. L’incertezza non fa bene a nessuno”.

I cittadini Palermitani si possono solo augurare che quando i lavori inizieranno, potranno proseguire senza interruzioni rispettando le date di scadenza e una volta finiti, potranno godere di mezzi pubblici adeguati al bisogno della collettività.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.