Primo PianoSport

Palermo, Iachini: “Ho fiducia nella squadra. Usciremo da questa situazione attraverso il lavoro. Vazquez-Lazaar? E’ stato un episodio nato da un duro contrasto in allenamento”

news_img1_66585_iachini-600x360Alla vigilia della delicata sfida di domani pomeriggio contro il Chievo, Beppe Iachini ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa. Ecco le sue parole: “E’ importante il rispetto e la memoria di quello che si è fatto in questi due anni e mezzo e per i risultati ottenuti. Abbiamo valorizzato tanti giovani. Fare punti in più o in meno fa arte del calcio, ma una parola che non fa parte del mio vocabolario è confusione: sono una persona molto equilibrata e le confusioni cerco di risolverle, non le creo. L’ho dimostrato in questi due anni. Il lavoro è sempre lo stesso, ma non sempre gira tutto nel verso giusto”.

Fiducia nella squadra? “Ho fiducia in questi ragazzi, dobbiamo essere più sereni in campo. Questa situazione non fa bene al gruppo, poi ognuno la pensa come vuole. Usciremo da questa situazione attraverso il lavoro sul campo”. Dimissioni? “Sono abituato a lasciare quando vinco, non quando mancano i risultati. Sono fatto così. Le parole del Presidente? Il Presidente quando parla usa termini forti solo per stimolare la squadra. I tifosi? LI ingrazio  per i numerosi attestati di stima e affetto che ogni giorno ricevo. Sono convinto che domani ci sosterranno per tutta la partita, il loro supporto è importante per noi”.

Come si può uscire da questa situazione? “La situazione la possiamo raddrizzare. La classifica è corta, siamo solo all’inizio del campionato e abbiamo tutti i margini per risalire.  Il Presidente vorrebbe che la situazione fosse migliore, come tutti per migliorarla l’importante è la compattezza. Abbiamo margini di miglioramento come il possesso palla e l’ultimo passaggio che molto spesso sbagliamo durante la partita, ma si migliora solo attraverso l’allenamento quotidiano.”

Lite Vazquez-Lazaar? “E’ nata da un brusco contrasto di gioco avvenuto in allenamento, è stato solo un episodio. Se ce ne sarà la possibilità, ci offriranno una cena. Ai ragazzi chiedo sempre di essere cattivi agonisticamente durante gli allenamenti, quindi un brutto contrasto può capitare. Senti la fiducia della squadra? Sento la fiducia del gruppo, danno sempre tutto in allenamento”.

Come si vince la partita di domani? Si vince giocando una partita ordinata a livello tatico e  con testa, cuore e tenacia. Il Chievo è una squadra solida e di qualità, ben organizzata con un gruppo compatto che lavora insieme da tempo. Formazione? Le valutazioni della formazione le farò in base alle caratteristiche dell’avversario e alle condizioni dei miei giocatori a livello psicofisico, poi non è detto che nel corso della partita non abbia la necessità di fare giocare qualcuno che inizialmente avevo escluso”.

Rinforzi a gennaio? : “Non penso al mercato di gennaio, sono concentrato su questo gruppo. Il Presidente lo sa quello che penso, ne abbiamo già parlato in passato. Ci dobbiamo rimboccare le maniche e lavorare con entusiasmo, lo stesso entusiasmo che abbiamo avuto nelle partite contro Bologna e Inter”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.