CronacaPrimo Piano

Palermo, fermati due corrieri della droga in via Oreto: due chili di cocaina in auto

Polizia, drogaPalermo, due corrieri della droga sono stati arrestati dalla polizia alla rotonda di via Oreto, trasportavano due chili di cocaina nascosta in un pannello ricavato dentro il vano motore. In manette sono finiti Concetta Gangemi (63 anni) e Nino Vittorio Tripodi (51), entrambi di Palmi (Reggio Calabria), sono sono accusati di “detenzione ai fini di spaccio”. I due viaggiavano a bordo di un’auto con targa tedesca. A scoprire quanto era nascosto nel vano motore è stato il cane Dream, addestrato a fiutare esplosivi e stupefacenti.

Dalla questura spiegano che, “la conducente, un’insospettabile casalinga, si è accorta della presenza dell’auto della polizia e improvvisamente si è reimmessa in marcia in direzione della carreggiata autostradale per evitare di rischiare un controllo da parte dei poliziotti. A questo punto gli agenti hanno intimato l'”alt” per controllare la vettura. I due passeggeri durante le operazioni di controllo hanno manifestato segni di insofferenza e hanno motivato la loro manovra facendo riferimento al fatto di non conoscere Palermo”.

Dopo gli accertamenti effettuati è risultato che i due sono entrambi pluripregiudicati, i poliziotti hanno deciso di accompagnarli presso la caserma di Lungaro. “Come da procedura, continuano dalla questura, gli accurati controlli su fermati e la loro vettura sono stati eseguiti dal personale di polizia, insieme alle unità cinofile “antiesplosivo” ed “antidroga”. Così stato il fiuto del cane Dream che ha permesso ai poliziotti di arrivare dove i corrieri pensavano che nessuno sarebbe giunto: un pannello ricavato nel vano motore, all’interno del quale i poliziotti della squadra mobile hanno scovato due involucri, avvolti nel cellophane, di cocaina”. Gli involucri avevano un peso complessivo di oltre due chili e un valore “commerciale” di 250 mila euro.

L’operazione è avvenuta nel contesto dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio in chiave “antiterrorismo”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.