Primo Piano

Palermo: domani i risultati del progetto ForBioEnergy

Domani giovedì 27 giugno sala Lanza all’Orto Botanico, via Lincoln 2

(di redazione) Promuovere la produzione di bioenergia nelle aree protette del mediterraneo, fornendo soluzioni transnazionali per ridurre le barriere che ostacolano lo sviluppo del settore, pianificando modelli di gestione forestale sostenibili per sfruttare la biomassa legnosa residua per la creazione di filiere foresta-legno-energia, preservando al contempo la biodiversità degli ecosistemi forestali. Sono gli obiettivi del progetto ForBioEnergy che ha condotto uno studio nelle aree protette mediterranee.

I  risultati del progetto saranno presentati nel corso di una conferenza finale in programma domani giovedì 27 giugno nella sala Lanza all’Orto Botanico, in via Lincoln 2 a Palermo a partire dalle 9.

La giornata sarà preceduta da una conferenza stampa, poi il via alle 9,30 con i saluti delle autorità: Edy Bandiera, assessore regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo rurale e della Pesca Mediterranea, Mario Candore, dirigente generale del Dipartimento Sviluppo Rurale e Territoriale, Leonardo Iuri Neglia, sindaco di Petralia Sottana, Salvatore Caltagirone, commissario del Parco delle Madonie, Alexia Boulanger, Horizontal project Greencap.

Alle 10,30 l’intervento del coordinatore responsabile del progetto Massimo Pizzuto Antinoro e a seguire le relazioni tecniche e scientifiche con i risultati del progetto. In particolare, si parlerà, fra l’altro, di rimozione delle barriere amministrative, legislative, tecniche, economiche e sociali che ostacolano l’uso della biomassa nelle aree protette; valutazione dei potenziali impatti e dei benefici derivanti dall’estrazione della biomassa nelle aree protette; pianificazione della filiera sostenibile foresta-legno-energia, requisiti di qualità e tracciabilità della biomassa nelle aree protette.

Conclusione alle 16,30 con la presentazione e la firma dei protocolli d’intesa per la valorizzazione delle biomasse nelle aree protette promossi nell’ambito del progetto ForBioEnergy.

Il progetto ForBioEnergy, finanziato nell’ambito del Programma Europeo INTERREG MED 2014-2020 e che ha come Lead Partner il Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale della Regione Siciliana, coinvolge 8 partner di 4 paesi europei: Italia, Spagna, Slovenia e Croazia. I partner italiani sono Enviland s.r.l. ed il comune di Petralia Sottana; partecipano pure 4 Partner associati, 2 italiani, l’Ente Parco delle Madonie ed AIEL, e 2 croati.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.