Cronaca

Palermo, denunciato sfasciacarrozze somalo abusivo al porto

Foto internet

Palermo. La Guardia di finanza sequestra al personale della Capitaneria di porto rifiuti speciali pericolosi di vario tipo come imballaggi contaminati da residui di vernice, contenitori per aria compressa e ricambi di autoveicoli come un blocco motore, differenziali, marmitte e radiatori. Inoltre anche quattro autoveicoli radiati dal Pra che dovevano essere esportati in altri paesi.

Vi era la presenza di uno sfasciacarrozze somalo di 32 anni abusivo proprio nei pressi del porto su un’area di demanio marittimo. È stato denunciato per aver esercitato abusivamente la gestione dei veicoli fuori uso e dei rifiuti costituiti dai relativi componenti oltre che per aver violato le norme ambientali. È prevista una pena da sei mesi a due anni di arresto e l’ammenda da 3.000 euro a 30.000 euro.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.